Cambiago, il caso della caldaia della scuola finisce al Codacons

Cambiago, il caso della caldaia della scuola finisce al Codacons
21 Gennaio 2017 ore 09:56

Il guasto alla centrale termica, che ha portato alla chiusura per 48 ore dei plessi scolastici, finisce sulla scrivania del Codacons. 

E’ passata una settimana, ma non si placa la polemica legata al caos generato dalla chiusura per 48 ore delle scuole pubbliche cittadine, tanto che una segnalazione, con una missiva telematica, è arrivata al Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori.  L’e-mail porta la firma di  Marco Borgato, capogruppo in Consiglio della Lista civica di minoranza  E’ ora di Cambiago-Torrazza.

Intanto, anche la maggioranza ha ammesso di volere andare a fondo nella vicenda. “il segretario comunale sta spulciando gli atti e i documenti dell’archivio per capire se c’è stata una responsabilità erariale – ha ammesso il vicesindaco Alessandro Mauri –  E se qualcuno ha sbagliato dovrà pagare”.

Il servizio completo sulla Gazzetta della Martesana in edicola e IN VERSIONE SFOGLIABILE WEB PER PC, SMARTPHONE E TABLET da sabato 21 gennaio.

 


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia