Soluzione tampone

Caldaia non accesa, in classe arrivano le stufette contro il freddo

Accade nella scuola media di via Piave a Vimodrone, in attesa che venga consegnato lo scambiatore

Caldaia non accesa, in classe arrivano le stufette contro il freddo
Martesana, 21 Ottobre 2020 ore 17:43

Caldaia non accesa, in classe arrivano le stufette. Accade nella scuola media di via Piave a Vimodrone, in attesa che venga consegnato lo scambiatore.

Classi al freddo, arrivano le stufette

La caldaia fresca di installazione sarebbe dovuta entrare in funzione martedì, ma non è accaduto. A mancare all’appello lo scambiatore, indispensabile per poter accendere il nuovo impianto. Così, come una sorta di “penale” per il ritardo, l’Amministrazione comunale ha chiesto all’azienda appaltatrice di mettere a disposizione della scuola media di via Piave diciotto stufette, una per ogni classe del plesso. Spetterà ai docenti domani, giovedì 22 ottobre 2020, decidere se accenderle o meno, in base alla temperatura interna, direttamente proporzionale a quella esterna.
Se tutto dovesse andare per il verso giusto, venerdì le aule diventeranno calde. E’ probabile che con l’accensione della caldaia di primo mattino ci voglia qualche ore prima che la temperatura salga. Ma l’assessore all’Istruzione Marco Albertini ha sottolineato che l’Amministrazione comunale si è mossa per tempo. “Purtroppo comunico delle date che mi vengono fornite dall’Ufficio tecnico, ma che possono subire cambiamenti specie nel delicato momento che stiamo vivendo, con quarantene e ditte costrette a lavorare con personale sottodimensionato – ha spiegato – La caldaia è stata prenotata per tempo, purtroppo però i test di prova che abbiamo eseguito hanno fatto emergere delle problematiche. La sostituzione che pensavamo si potesse fare durante la pausa natalizia non poteva essere rimandata ulteriormente”.

L’importante investimento del Comune

Non solo la caldaia. L’impianto ha avuto la necessità anche di una nuova canna fumaria. Un intervento per il quale il Municipio ha investito circa 50mila euro.  L’accensione del nuovo impianto, quindi, alla presenza del fornitore, dovrebbe avvenire venerdì mattina.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE

 

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia