Cadavere murato in cantina, arrestato un 47enne per omicidio

I resti del comasco Antonio Deiana, scomparso nel 2012, sono stati rinvenuti nello scantinato di una palazzina a Cinisello Balsamo. Fermato il presunto omicida

Cadavere murato in cantina, arrestato un 47enne per omicidio
Cronaca Sesto, 21 Luglio 2018 ore 13:04

Cadavere murato in cantina. A sei anni dalla scomparsa, la Polizia di Stato ha rinvenuto i resti di Antonio Deiana, 36enne comasco sparito nel nulla il 20 luglio 2012.

Cadavere murato

Sono stati trovati murati sotto il pavimento della cantina di una palazzina in via della Pila a Cinisello.

trovato in una cantina di cinisello balsamo il cadavere di antonio deiana
Antonio Deiana

Fermato il presunto assassino

La Polizia ha fermato il presunto autore dell'omicidio, Luca Sanfilippo, 47 anni, residente a Cinisello Balsamo. L'ipotesi al vaglio degli inquirenti è quella che Deiana sia stato ucciso al termine di un litigio scoppiato per motivi di droga.

Anche il fratello della vittima era stato ucciso

L' attività investigativa condotta dai poliziotti della Squadra Mobile di Como e Milano, nonché del Commissariato Greco Turro, è stata coordinata dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Monza. Il fratello della vittima, Salvatore Deiana, era stato ucciso a coltellate e sepolto in un bosco a Guanzate (Como) e trovato dopo la confessione di uno dei killer.