Cronaca

Cadavere ritrovato in una pozza di sangue in un appartamento: è giallo

Vigili del Fuoco e Carabinieri hanno fatto irruzione in un'abitazione di via Donizetti a Melzo dopo che l'uomo non rispondeva al telefono da giorni.

Cadavere ritrovato in una pozza di sangue in un appartamento: è giallo
Cronaca Melzese, 08 Agosto 2021 ore 09:01

Quando i Carabinieri sono entrati nel suo appartamento lo hanno trovato riverso in terra in una pozza di sangue, privo di vita. E' giallo a Melzo sulla morte di un uomo di origine sudamericana.

Giallo in via Donizetti a Melzo

Resta un mistero quanto accaduto in via Donizetti a Melzo la scorsa settimana. I Carabinieri della Stazione cittadina sono intervenuti a seguito di una chiamata  al 112. Una persona denunciava la scomparsa di un uomo, suo parente, che da un paio di giorni non rispondeva al telefono. Per sicurezza si era anche recata a casa dell'uomo, in via Donizetti per l'appunto, ma neanche al citofono aveva ricevuto riscontro. Così aveva chiesto l'aiuto dei soccorsi.

Cadavere in una pozza di sangue

Al loro arrivo i militari hanno provato nuovamente a contattare la persona telefonicamente. Dall'esterno dell'abitazione si sentiva il suono della suoneria, ma nessuna risposta. Allarmati hanno chiesto l'ausilio dei Vigili del fuoco e hanno fatto ingresso nell'appartamento. Dove si è presentata loro una scena da film dell'horror. Il cadavere dell'uomo era disteso in una pozza di sangue, senza vestiti, con una profonda ferita in testa.

L'autopsia mercoledì

La casa è stata messa sotto sequestro e il Pm ha disposto l'autopsia che si è tenuta mercoledì con l'obiettivo  di fare chiarezza sulle cause che hanno portato al decesso dell'uomo.

Il servizio completo sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione sfogliabile web per Pc, smartphone e tablet da sabato 7 agosto 2021.