Bus pieni e in ritardo, l'Odissea dei pendolari

Gli studenti di Pantigliate e del Sud Est milanese ogni giorno vivono un incubo.

Bus pieni e in ritardo, l'Odissea dei pendolari
Martesana, 29 Settembre 2019 ore 10:29

Bus pieni e in ritardo, che a volte saltano anche le fermate sulla Paullese. Studenti e lavoratori in protesta, si mobilitano anche le Amministrazioni.

Bus pieni e in ritardo sulla Paullese

Ogni giorno vivono un incubo, come loro stessi hanno raccontato. E' l'Odissea vissuta dagli studenti pendolari di Pantigliate e della zona che, per recarsi agli Istituti superiori milanesi, sono costretti a viaggiare stipati come sardine o a dover aspettare il pullman successivo perché il precedente era troppo pieno. E non solo: gli orari non vengono rispettati e alcune fermate sono "saltate" dagli autisti.

Un'assemblea ad hoc

Giovedì 26 settembre 2019 a Paullo si è tenuto il faccia a faccia tra il Comitato pendolari in lotta, capitanato da Giancarlo Broglia, genitori, studenti e la società di trasporti pubblici che si occupa del servizio su Lodi e Crema nei Comuni del Sud Est milanese. Al termine dell’incontro, su proposta del Comitato, gli amministratori presenti (tra cui il sindaco di Pantigliate Franco Abate e il vice Pellegrino D’Argenio) hanno firmato un documento che li impegna a convocare con la massima urgenza un tavolo fra Comuni, agenzie del trasporto pubblico, Regione, Line (servizi per la mobilità Spa), Agi (Autoguidovie) e comitato dove confrontarsi e trovare soluzioni.

Tutti i dettagli, i racconti degli studenti e la posizione dell'Amministrazione sulla Gazzetta della Martesana in edicola e online da sabato 28 settembre 2019.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.