Bullismo | La storia di redenzione di Daniel fa il giro d'Italia

Decisivo per la svolta don Claudio Burgio, che gestisce la comunità Kayros di Vimodrone.

Bullismo | La storia di redenzione di Daniel fa il giro d'Italia
Martesana, 26 Aprile 2018 ore 09:45

Si fa un gran parlare ultimamente di bullismo. Sotto la lente d'ingrandimento sono finiti gli episodi di Lucca, ma anche nelle nostre zone non sono mancati i casi. Anche a Treviglio è stato recentemente segnalato un caso.

Bullismo, una storia di redenzione

Sui media nazionali oggi invece spopola una storia di redenzione. E' quella di Daniel Zaccaro, originario di Quarto Oggiaro e oggi ospite della Comunità Kayros di Vimodrone, gestita da don Claudio Burgio, raccontata dal Corriere della Sera.

Una vita sregolata

La sua è stata un'infanzia segnata da furti, rapine, pestaggi e ogni genere di nefandezze. Fino al carcere, Beccaria e poi San Vittore. Oggi però la sua vita è cambiata.

Studente ed esempio

Oggi Daniel studia Scienze dell'educazione in Cattolica e gira le scuole insieme alla sua ex "banda" per parlare ai ragazzini. Parlano lo stesso linguaggio, capiscono cosa pensano e riescono a comunicare in maniera diretta. "L'obiettivo è sempre un adulto - racconta al Corriere - Anche quando te la prendi con un ragazzino vuoi sempre che qualcuno ti veda". Insomma, il bullismo nasce da una richiesta di attenzione.

La svolta

Dopo il carcere, l'affidamento in prova alla Kayros, dove doveva rientrare ogni sera entro alle 21. Una sera, un quarto d'ora prima del rientro, era in giro con gli amici e ha chiamato don Claudio chiedendo se poteva star fuori. Il sacerdote gli ha lasciato libertà di scelta, mostrandogli con una piccola risposta, l'importanza dell'educazione e di una scelta giusta. E oggi quella strada è quella che segue.