Cronaca

Buco da 300mila euro per il Tribunale di Cassano

A fronte di un debito di oltre 300mila euro per le spese di funzionamento del Tribunale lo Stato vorrebbe darne solo 84mila.

Buco da 300mila euro per il Tribunale di Cassano
Cronaca Cassanese, 01 Ottobre 2017 ore 09:20

Il Tribunale è costato uno sproposito negli anni

Per il Tribunale spiccioli dallo Stato

Per il Tribunale in dieci anni, dal 2004 al 2014, il Comune ha speso circa 900mila euro per il ministero di Giustizia e ne ha ricevuti 600mila. Ne mancano ancora 317mila e lo Stato vorrebbe sistemare tutto con 84mila. Il Consiglio comunale è stato chiamato a esprimersi sulla questione.

Rinunce da fare se si accetta la proposta

In caso di accettazione della proposta, l’Amministrazione dovrebbe rinunciare ad azioni, anche in corso, per la condanna al pagamento del contributo a carico dello Stato, ovvero a porre in esecuzione  titoli per il diritto al pagamento del medesimo contributo. Ad esempio, non potrebbero essere richiesti rimborsi arretrati.

La posizione dell'Amministrazione

"Il ministero avrebbe potuto stabilire che quelle cifre sono congrue e imporle, invece chiede una dichiarazione di rinuncia ad altre azioni - ha detto l'assessore Simona Merisi - Il comune di Ascoli Piceno ha fatto ricorso al Tar che l’ha accolto sospendendo quindi la circolare e il decreto emessi. L'Anci è in trattativa con il ministero per chiedere somme più congrue".

Il servizio completo sulla Gazzetta dell'Adda in edicola e in VERSIONE SFOGLIABILE WEB per pc, smartphone e tablet da sabato 30 settembre.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter