Menu
Cerca

In box aveva un "concessionario" di scooter rubati

I Carabinieri hanno arrestato un ricettatore 42enne: i mezzi erano tutti degli Honda Sh

In box aveva un "concessionario" di scooter rubati
Cronaca 15 Novembre 2017 ore 18:49

Nel box aveva messo su praticamente un "concessionario" abusivo di scooter rubati. Tra l'altro tutti della stessa marca e dello stesso modello: degli Honda Sh.

Arrestato il ricettatore di scooter rubati

A finire in manette, giovedì scorso, è stato un 42enne di nazionalità senegalese, arrestato dai Carabinieri del Nucleo radiomobile di Sesto San Giovanni a Cinisello Balsamo. Un militare fuori servizio, in transito in piazza Caduti di Nassiriya, aveva notato il passaggio  di uno scooter tra due persone, entrati poi all'interno di un box. Il carabiniere aveva a quel punto allertato i colleghi al 112. Giunti sul posto, avevano intercettato poco lontano il senegalese, noto per i suoi precedenti per furto.

E dal box spuntano fuori tre Honda

Non solo l'Honda Sh che il carabiniere fuori servizio aveva visto portare dentro il box "in diretta". Nell'autorimessa di Cinisello i militari hanno trovato altri due scooter (della stessa marca e modello). Tutti e tre i motocicli erano stati rubati il giorno prima a Milano. A spuntare fuori anche quattro targhe, sempre di scooter Honda, asportate da altrettanti mezzi sempre in territorio milanese. Una storia, quella del senegalese, che ne ricorda un'altra: quella del meccanico sestese che "amava" le Fiat Cinquecento.

E' finito in carcere

Anche a causa dei suoi precedenti, il 42enne - dopo il processo per direttissima - è stato spedito in carcere, a Monza.