Cronaca
Operazione "Affari di famiglia"

Blitz anti-mafia delle Fiamme Gialle a Roma, quattro appartamenti sequestrati a Cologno

In manette sono finite ventotto persone. Sequestrati beni per quindici milioni di euro.

Blitz anti-mafia delle Fiamme Gialle a Roma, quattro appartamenti sequestrati a Cologno
Cronaca Martesana, 07 Luglio 2020 ore 15:33

Quattro appartamenti sequestrati dalla Guardia di Finanza a Cologno Monzese nell'ambito del blitz scattato questa mattina martedì 7 luglio 2020 all'alba contro le penetrazioni mafiose a Roma.

Blitz all'alba

Ad intervenire sono stati i finanzieri del Nucleo speciale di Polizia valutaria, con il supporto degli agenti della Polizia di Stato per un totale di duecento uomini impegnati nell'operazione denominata "Affari di famiglia". In manette sono finite ventotto persone, mentre il valore di beni sequestrati ammonta a circa quindici milioni di euro.  Tra questi ultimi spicca la catena dei ristoranti "Da baffo", oltre a società per il commercio all'ingrosso di capi di abbigliamento a Milano, Bergamo, Brescia, Verona e Frosinone. Poi ci sono i quattro appartamenti di Cologno, uno a Napoli, del valore di un milione di euro, e un panfilo.

Il boss guidava tutto dal carcere

Le accuse per i fermati vanno dall'estorsione all'usura, dal trasferimento fraudolento di valori al riciclaggio fino al reimpiego di proventi illeciti con l'aggravante del metodo mafioso. A tirare le fila, secondo gli inquirenti, sarebbe stato Michele Senese, il boss ritenuto legato alla camorra, finito in carcere all'ergastolo nel 2014, ancora in grado quindi di esercitare il suo potere criminale. A fare da tramite tra lui e il mondo esterno ci avrebbero pensato il figlio Vincenzo e il fratello Angelo.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Seguici sui nostri canali