Cronaca

Bimba di 4 anni vaga per la città riportata a casa dagli "angeli" in divisa

La piccola si è fidata degli agenti e li ha aiutati a cercare mamma e papà.

Bimba di 4 anni vaga per la città riportata a casa dagli "angeli" in divisa
Cronaca Martesana, 27 Agosto 2019 ore 12:09

Solo quando è stata presa in braccio da uno degli agenti della Polizia Locale si è sentita al sicuro e ha detto il suo nome. Così la bimba di 4 anni che si era smarrita ieri, lunedì 26 agosto, è potuta tornare dalla mamma.

Bimba di 4 anni si smarrisce mentre gioca

69498284_2370606493017063_7005458484342816768_o
Foto 1 di 3
69567887_2370606636350382_3251216180655947776_o
Foto 2 di 3
69838875_2370606506350395_5829434951946207232_o
Foto 3 di 3

Alle volte le Forze dell'ordine possono sembrare distanti, ma è proprio grazie alla loro umanità di uomini e donne che spesso riescono ad aiutare i cittadini, anche i più piccoli. E' quanto successo ieri a Pioltello. Alla centrale operativa della Polizia Locale è arrivata la chiamata di una bambina di 4 anni che si era persa per le strade della città. A notarla un gruppo di residenti di via Ghirlandaio e che subito l'hanno fermata e hanno cercato di farla parlare per riportarla a casa. Troppe persone sconosciute, troppo lo spavento per aver perso la mamma, così la piccola si è chiusa nel silenzio.

Un abbraccio che dà sicurezza

Quando sul posto sono arrivati gli agenti della Locale la situazione era in fase di stallo. Erano circa le 17.50. Niente protocolli o metodi di comportamento, è bastato comportarsi come qualsiasi padre avrebbe fatto. Così uno degli agenti ha preso la piccola in braccio, l'ha tranquillizzata e ha conquistato la sua fiducia. Tanto che la bimba gli ha sussurrato all'orecchio il proprio nome. Una parola che è stata sufficiente per dare il via alle ricerche.

Il lieto fine

Sono saliti in macchina e hanno fatto il giro dei parchetti della zona chiedendo se qualcuno conoscesse i genitori della bimba. Ci è voluta circa un'oretta, ma alla fine è arrivato il suggerimento giusto. Così si sono recati dai familiari ed è potuto avvenire il tanto atteso abbraccio. La mamma e il papà erano disperati, l'avevano cercata dappertutto. Immaginabile il sollievo della famiglia. La piccola stava giocando con la sorellina quando, nello scappare, ha preso una strada che non ha riconosciuto. Così invece di tornare a casa si è allontana sempre di più. Per fortuna nel suo cammino ha incontrato gli "angeli" di Pioltello. In primis i residenti che non l'hanno lasciata da sola, poi gli agenti della Locale che l'hanno riportata tra le braccia di mamma e papà.

TORNA ALLA HOME PAGE PER IL RESTO DELLE NOTIZIE. 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter