il racconto

Beppe Bergomi: “Ho avuto il Covid, ho sottovalutato il contagio”

"Sono stato stupido, sono stato troppo in mezzo alla gente. Ma non ho avuto paura".

Beppe Bergomi: “Ho avuto il Covid, ho sottovalutato il contagio”
Melzese, 14 Maggio 2020 ore 15:00

“Ho avuto il Covid e ho sottovalutato il contagio. Sono stati giorni difficilissimi”. Parole di Beppe Bergomi, ex capitano dell’Inter, campione del mondo nel 1982 e oggi telecronista.

Beppe Bergomi: “Ho avuto il Covid”

Bergomi, settalese, 56 anni, lo ha raccontato in una chat su Instagram con Giacomo «Ciccio» Valenti: «Ho fatto il test sierologico 15 giorni fa e sono risultato positivo agli anticorpi che indicano la presenza pregressa della malattia, ma non a quelli che dicono che è in corso”.

Il racconto

L’ex calciatore ha spiegato di essersi sentito male dall’8 marzo per una ventina di giorni. “Avevo sempre dolori ed ero fiacco – ha detto –  Non riuscivo a sedermi per il dolore alla schiena, ma non avevo né tosse né febbre alta: ho avuto problemi all’olfatto, ma non ai polmoni. Avevo sempre freddo e mi sono fatto portare due stufette. Però non ho avuto paura. Poi dopo nove giorni è andato via il dolore, ma sono stato in ballo 20-25 giorni. Ora sto alla grande e ho ripreso a correre. Ho cercato di fare il tampone, ma mi hanno detto che dopo trenta giorni dovrei essere a posto».

Contatto sottovalutato

“Ho pensato di avere un’influenza – ha aggiunto – Sono stato uno stupido: o sottovalutato il contagio e sono stato troppo a contatto con la gente.   Io alleno: il 21 febbraio  ho fatto l’ultimo allenamento con i miei ragazzi e uno  aveva la polmonite, da lì poi non abbiamo fatto più partite. Il 26 sono stato a Napoli a commentare la sfida con il Barcellona, poi il 2 e il 3 marzo sono stato a Perugia prima a una convention e poi allo stadio per la sfida col Benevento. Il 6 sono andato a giocare a padel a Tribiano…”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia