Cronaca
Polizia Locale

Beccato uno scaricatore seriale di rifiuti: multe per 7mila euro

E' stato pizzicato nei giorni scorsi a Cologno Monzese: provvidenziali le informazioni fornite agli agenti da un cittadino.

Beccato uno scaricatore seriale di rifiuti: multe per 7mila euro
Cronaca Martesana, 19 Febbraio 2022 ore 11:00

Beccato uno scaricatore seriale di rifiuti: multe per 7mila euro. E' stato pizzicato nei giorni scorsi a Cologno Monzese: provvidenziali le informazioni fornite agli agenti da un cittadino.

Scaricatore seriale di rifiuti beccato dalla Polizia Locale

Nei giorni scorsi è stato pizzicato un uomo di origine egiziana residente a Cologno Monzese accusato di aver creato diverse discariche abusive (soprattutto ingombranti, tra questi anche un frigorifero) nella zona del Bettolino. Provvidenziale si è dimostrata la chiamata di un cittadino che abita in zona, che è riuscito ad appuntare parte della targa e a comunicarla al Comando della Polizia Locale. Dagli accertamenti è emerso anche che fosse privo di patente. E per lui sono partite contravvenzioni per un totale di circa 7mila euro.

L'appello ai cittadini affinché segnalino

La Locale guidata dal comandante Silvano Moioli è riuscita a rintracciare lo scaricatore (che lavora per conto di una società specializzata nello sgombero di locali) grazie alla segnalazione precisa di un colognese. Ecco perché l'Amministrazione ha voluto lanciare un appello, affinché altri cittadini non esitino ad allertare il Comando (al numero 02-2543333) per permettere il pronto intervento sul posto delle pattuglie. Nel caso specifico, i numeri della targa sono stati inseriti nel sistema che regola i varchi elettronici che tengono sotto controllo i punti di accesso della città e monitorano gli spostamenti dei mezzi da attenzionare per vari motivi. E un alert suonato in Centrale operativa ha fatto scattare il "blitz".

Ovviamente sono utili anche altre indicazioni, come il modello del veicolo, il colore e altri segni particolari. Nel caso specifico, una vistosa scritta sulla fiancata del furgone che l'egiziano usava per trasportare i rifiuti che poi abbandonava. Da qui l'invito dell'Amministrazione a non rivolgersi ad aziende improvvisate per eseguire piccoli lavori in casa o per sgomberare i locali da mobili e altro. Perché come avviene spesso, tutto finisce ai bordi delle strade.

I luoghi "sensibili"

Tra i luoghi più sensibili e soggetti alla nascita delle discariche abusive c'è anche Cologno Sud, tra via Trento e via Val di Stava sotto la linea sopraelevata della metropolitana. Insomma, la collaborazione con l'Amministrazione e la Polizia Locale può portare a ottimi risultati, come nel caso dell'ultimo "zozzone" pizzicato sul fatto.

La soddisfazione dell'assessore Salvatore Lo Verso

Quella avvenuta nei giorni scorsi "è stata solo l’ultima di una serie di attività contro lo scarico abusivo dei rifiuti condotte dalla nostra Polizia Locale - ha sottolineato l’assessore alla Sicurezza Salvatore Lo Verso - L’esito finale conferma come la tecnologia e l’attenzione dei cittadini nel segnalare questo genere di episodi si dimostrino vincenti".

La notizia completa potete trovarla sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione online per Pc, Smartphone e tablet a partire da sabato 19 febbraio 2022.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter