Paura per la titolare

Barista picchiata per venti euro falsi, in ospedale incontra... il suo aggressore

Ha rincorso il truffatore che l'ha buttata a terra dopo averla colpita al collo.

Barista picchiata per venti euro falsi, in ospedale incontra... il suo aggressore
Cronaca Martesana, 21 Agosto 2021 ore 09:02

Quando ha scoperto che due clienti avevano pagato la colazione con soldi falsi ha provato a farsi restituire il denaro che aveva dato come resto, ma è stata aggredita in mezzo alla strada. E - oltre il danno la beffa - quando si è presentata in Pronto soccorso qualche ora dopo per farsi visitare, ha incontrato in sala d'attesa uno dei suoi aggressori. Una vicenda incredibile ha coinvolto una delle titolari del bar Mi Vida di Cernusco sul Naviglio.

I soldi falsi usati per pagare la colazione

Bruttissima avventura quella subita da Livia Chiorzi, titolare insieme alla sorella del bar di via Verdi 40. Giovedì erano assieme nel loro locale, dietro al bancone, quando i malviventi hanno varcato la soglia della loro attività: entrambi parlavano fluentemente l’italiano, sembravano normali clienti.  Hanno fatto tranquillamente colazione, poi per pagare le consumazioni hanno estratto una banconota da 20 euro.

"Ho subito capito che c’era qualcosa che non andava, sembrava palesemente falsa - ha spiegato Silvia - L’ho consegnata a mia sorella, per fare un controllo con il tester".

Lo ha rincorso e gli ha chiesto indietro i soldi

A decidere di mettere davanti i due alle proprie responsabilità è stata Livia: ha lasciato il bancone, uscendo in strada e iniziando a rincorrerli: uno aveva la carnagione molto chiara, indossava pantaloncini corti e una canotta oversize nera; l’altro, invece, era di colore, con jeans lunghi e con indosso un cappellino arancione.

"Gli ho chiesto indietro almeno il resto dei soldi falsi ma non ha voluto darmeli - ha affermato Livia - Mi ha prima colpita al collo e poi mi ha buttato a terra".

E in ospedale...

Più tardi la donna, che accusava dei dolori, ha deciso di andare a farsi refertare in ospedale. E - sorpresa - lì ha trovato in sala d'attesa uno dei due aggressori...

Il servizio completo sulla Gazzetta della Martesana in edicola e in versione sfogliabile web per Pc, smartphone e tablet da sabato 21 agosto 2021.