Cronaca
Sesto San Giovanni

Bar e undici veicoli a fuoco: piromane arrestato dalla Polizia

E' stato fermato mentre tentava di dare alle fiamme un altro esercizio: nel dehor c'erano due bombole piene

Bar e undici veicoli a fuoco: piromane arrestato dalla Polizia
Cronaca Sesto, 22 Aprile 2020 ore 10:08

Bar e undici veicoli a fuoco: piromane arrestato dalla Polizia a Sesto San Giovanni. E' stato fermato mentre tentava di dare alle fiamme un altro esercizio: nel dehor c'erano due bombole piene.

Arrestato il piromane di Sesto San Giovanni

Se non fosse stato fermato e arrestato in flagranza di reato nel pomeriggio di domenica 19 aprile 2020, il piromane avrebbe dato fuoco a un altro bar. Nell'area occupata dai tavolini all'aperto (nella quale sono in corso dei lavori) c'erano due bombole piene di gas da 15 chili l'una. Un'esplosione avrebbe avuto conseguenze devastanti. A bloccarlo in tempo ci hanno pensato gli agenti del Commissariato di Sesto San Giovanni. A finire in manette (il fermo è stato convalidato dal pm della Procura di Monza) è stato un cittadino di nazionalità nigeriana, irregolare in Italia e con vari precedenti alle spalle. Come inneschi aveva dei pezzi di legno e un accendino.

I roghi dolosi di sabato notte e domenica mattina

La notte di sabato 18 aprile dei residenti del centro di Sesto San Giovanni era stata spezzata dall'incendio che ha completamente distrutto il dehor di un bar di via Dante, al piano terra di una palazzina fatta evacuare. Ingenti i danni allo stesso palazzo. Poche ore dopo, all'alba di domenica, un altro rogo ha distrutto undici veicoli che si trovavano nel parcheggio del supermercato Carrefour di via Picardi. Ne avevamo parlato qui. Le fiamme avevamo inizialmente interessato un camper posteggiato, poi allargatesi anche alle auto. A entrare in azione da subito, oltre ai Vigili del fuoco, erano state anche le Forze dell'ordine: dalla Polizia di Stato ai Carabinieri, passando per la Polizia Locale. Grazie ai filmati (non solo dei sistemi di videosorveglianza, ma anche quelli girati con i cellulari dai residenti) e agli accertamenti eseguiti da tutti i Corpi al lavoro, la Polizia di Stato è riuscita a collegare all'operato del piromane anche i due incendi di via Dante e via Picardi. Per lui si sono aperte le porte del carcere di Monza.

 

Seguici sui nostri canali