Bambina cardiopatica ma a scuola non c'è il defibrillatore

Per l'Amministrazione non c'è "urgenza o contingenza"

Bambina cardiopatica ma a scuola non c'è il defibrillatore
Martesana, 29 Settembre 2018 ore 18:14

Bambina cardiopatica ma a scuola non c'è il defibrillatore. Succede alla primaria di Pessano con Bornago.

Bambina cardiopatica in classe

"Non c'è alcuna urgenza o contingenza" ha dichiarato Giuliana Di Rito, assessore all'Istruzione. Il Dae sarebbe dovuto arrivare entro inizio anno ma così non è stato.

La reazione della mamma

Una frase che non è andata giù a Rosa Folletti, la mamma di una bambina cardiopatica grave: "Mia figlia ha una disabilità riconosciuta - ha spiegato - Ho avvisato in anticipo le segreterie della situazione chiedendo che ci si dotasse di un defibrillatore".

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli nell’edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell’edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 28 settembre 2018.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI