Cronaca

Baby vandali danneggiano il parchetto appena riqualificato

Sradicato un ciclamino e rotti gli addobbi di Natale. L'amarezza dei cittadini volontari che hanno adottato l'area verde

Baby vandali danneggiano il parchetto appena riqualificato
Cronaca Sesto, 18 Dicembre 2017 ore 10:20

Baby vandali danneggiano il parchetto appena riqualificato. Il tutto a poche ore dal "taglio del nastro" dell'area verde di viale Matteotti rimessa a nuovo da un gruppo di cittadini volontari residenti nel quartiere Rondinella, a Sesto San Giovanni. Inaugurazione alla quale erano presenti anche il sindaco Roberto Di Stefano e il vicesindaco Gianpaolo Caponi.

Baby vandali contro il parchetto: "Incredibile"

Profonda amarezza quella provata dai sestesi che sabato avevano presentato alla cittadinanza l'area verde dopo la piantumazione di diverse piante e il posizionamento di alcuni addobbi di Natale. In serata sono entrati in azione di baby vandali: "Un gruppo di ragazzi ha sradicato un ciclamino (fortunatamente recuperato nelle vicinanze dell'aiuola principale e ripiantato poco dopo la mezzanotte). Poi, come se non bastasse, nel pomeriggio di domenica, nonostante la presenza dei genitori, alcuni bambini hanno divelto parte della recinzione di legno, calpestato fiori e rotto le scatole di cartone poste a ornamento di alcuni fori della parete di cemento dell'aiuola maggiore - ha spiegato uno dei cittadini volontari dalla pagina Facebook Sesto S.G. Segnalazioni -  Ma perché?"

"Che senso ha impegnarsi?"

parchetto viale Matteotti vandalizzato vandali
Il parchetto subito dopo la riqualificazione e prima dei vandalismi

"Che senso ha impegnarsi per un mese per togliere erbacce e cespugli morti, ripulire vialetti, trapiantare fiori e piante per abbellire un giardino pubblico, luogo di aggregazione per tutti se poi...". Il tutto al freddo. E in maniera volontaria. Per questo la delusione è ancora maggiore.  "Per ogni fiore calpestato ne pianteremo due; a ogni atto vandalico risponderemo con maggior impegno per ripristinare il danno subito. Bisogna uscire dall'omertà e avere il coraggio di rimproverare i comportamenti scorretti, denunciare gli atti vandalici e segnalarli alle Forze dell'ordine".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter