Cronaca

Arrivano i parcheggi rosa riservati alle neo mamme

La Giunta istituisce una bella novità per gestanti e neo mamme di Sesto San Giovanni: trenta posti riservati nei pressi di scuole e ospedali

Arrivano i parcheggi rosa riservati alle neo mamme
Cronaca Sesto, 19 Ottobre 2017 ore 15:56

Una bella novità per gestanti e neo mamme di Sesto San Giovanni: l'Amministrazione istituisce i "parcheggi rosa".

Dopo le strisce gialle per i residenti, ecco le "strisce rosa" per donne in gravidanza

La Giunta ha istituito spazi di sosta denominati “Parcheggi rosa”. Si tratta di posti auto riservati agli autoveicoli di donne in gravidanza e neo mamme residenti a Sesto San Giovanni con al seguito figli entro i 18 mesi di vita. Il provvedimento è stato preso nell’ambito di una politica di sostegno alla famiglia e di miglioramento della qualità della vita.

Trenta posti vicini a scuole, stazione e punti di interesse

Gli stalli, in tutto una trentina, saranno collocati  presso gli asili nido, le materne, la stazione ferroviaria, gli ospedali, la sede Asl di viale Matteotti, l'ufficio di igiene di via Oslavia e presso il Commissariato della Polizia in via Fiume, la sede centrale del Comune in piazza della Resistenza e la stazione dei Carabinieri. La durata massima della sosta su tali stalli sarà di novanta minuti.

Servirà un pass da esporre sul parabrezza

Sarà necessario un contrassegno per comprovare lo status di beneficiario che dovrà essere esposto sul parabrezza,insieme al disco orario. La richiesta di contrassegno dovrà essere effettuata attraverso il portale internet del Comune. In alternativa, sarà possibile recarsi presso l'Ufficio Pass del Comune. Il pass avrà validità fino al compimento del 18° mese di vita del figlio del beneficiario e sarà gratuito, nominale, non cedibile a terzi e sarà rilasciato per una sola autovettura, per la quale dovrà essere comunicata la targa all'atto della richiesta del beneficio.

Il sindaco: "Un segno di civiltà e un aiuto per le mamme"

"Il parcheggio rosa è un segno di civiltà e un notevole aiuto per molte mamme", ha commentato Roberto Di Stefano, sindaco di Sesto San Giovanni. "Le visite presso strutture ospedaliere, il trasporto di un neonato, la prolungata ricerca di parcheggio, le manovre di posteggio, la ricerca di parcometri, le operazioni di carico e scarico di passeggini e altre operazioni simili sono infatti attività che possono rappresentare un notevole disagio per le donne in stato di gravidanza e per le neo mamme".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter