Cronaca
recidivo

Arrestato per le violenze sulla moglie, torna a casa e la prende a pugni

Nei guai un 40enne di Pozzuolo Martesana. I fatti si sono svolti a Liscate.

Arrestato per le violenze sulla moglie, torna a casa e la prende a pugni
Cronaca Melzese, 14 Luglio 2020 ore 16:34

Era stato già allontanato da casa dopo i ripetuti maltrattamenti nei confronti della moglie, che ne avevano portato anche all'arresto a febbraio. Ma è tornato nuovamente a casa e l'ha aggredita, finendo ancora in manette.

Un'altra aggressione a una donna

Lunedì 13 luglio 2020 i Carabinieri della Stazione di Melzo hanno arrestato in flagranza un 40enne indiano domiciliato a Pozzuolo Martesana per il reato di  lesioni personali aggravate. In mattinata l’uomo si è presentato a Liscate presso l’abitazione della moglie, 31enne connazionale, dalla quale era stato allontanato dopo i ripetuti  episodi di maltrattamenti in famiglia che avevano portato il 16 febbraio scorso al suo arresto in flagranza. Anche nell’ultima circostanza, a seguito di una discussione per motivi di gelosia, l’uomo  ha iniziato a colpire con pugni al volto la moglie, la quale è riuscita però a chiedere aiuto chiamando il 112.

L'arresto

I Carabinieri, giunti dopo pochi minuti, hanno soccorso in casa la donna, rintracciando a poca distanza l’aggressore, procedendo al suo arresto. Di seguito, la vittima è stata trasportata all’ospedale di Melzo e  dimessa con 5 giorni di prognosi per le contusioni subite. In mattinata si è svolto presso il Tribunale di Milano il processo  per direttissima  dell’arrestato, il quale al termine dell'udienza è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Pozzuolo Martesana.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter