Menu
Cerca
Provvedimento

Area cani infettata chiusa per sanificazione

Da mercoledì 31 marzo a lunedì 5 aprile 2021 l'area di sgambamento di via XI Febbraio resterà interdetta per le necessarie operazioni di bonifica causate dall'intrusione di animali con patologie infettive e ciclo estrale.

Area cani infettata chiusa per sanificazione
Cronaca Trezzese, 02 Aprile 2021 ore 16:42

Trezzo sull’Adda, area cani  infettata chiusa per sanificazione. Da mercoledì 31 marzo a lunedì 5 aprile l’area di sgambamento di via XI Febbraio  resterà chiusa per le necessarie operazioni di bonifica.

Area cani infettata a Trezzo sull’Adda chiusa per sanificazione

Nei giorni scorsi sono arrivate delle segnalazioni ai membri dell’associazione Il Giardino di Teresa, il sodalizio che gestisce l’area comunale di sgambamento cani di via XI Febbraio. Sarebbero stati introdotti degli amici a quattro zampe con patologie infettive (dissenteria) e ciclo estruale (calore). E così il presidente ha deciso di chiudere il sito per mettere in atto le necessarie operazioni di bonifica.

Il comunicato

Questa la segnalazione affissa da i membri di Il Giardino di Teresa per segnalare l’accaduto:

“Ci sono state indicate persone che non rispettando il regolamento, avrebbero introdotto i propri animali con patologie infettive (dissenteria) e con il ciclo estrale (calore). Dovendo procedere a bonificare l’area con appositi prodotti altamente disinfettanti per la tutela di utenti e amici a quattro zampe, la zona rimarrà quindi chiusa per cinque giorni. E’ pertanto vietato l’accesso a tutti. Giova inoltre rammentare che l’accesso è subordinato al rispetto comune di alcune regole fondamentali per la salute e la sicurezza di tutti. Infatti i cani in calore, o con patologie batteriche e virali non possono oltrepassare i cancelli del sito”

Al riguardo la Polizia Locale ha comunicato che sta procedendo a visionare i filmati delle telecamere per individuare i trasgressori e inviare a domicilio i correlati verbali di violazione ai sensi del Regolamento di Polizia urbana.

Condividi