Appello del sindaco di Paderno per trovare la protesi della boxeur Erika Novarria

Appello del sindaco di Paderno per trovare la protesi della boxeur Erika Novarria
Martesana, 07 Maggio 2018 ore 13:03

Non è stata ancora restituita la protesi della gamba della boxeur Erika Novarria. Un nuovo appello è arrivato dal sindaco di Paderno Dugnano.

Un appello per la boxeur Erika Novarria

Marco Alparone si è rivolto direttamente ai ladri che hanno rubato la macchina della 27enne, a cui è stata amputata una gamba in seguito a un incidente in moto. Durante un evento, davanti a centinaia di bambini, il primo cittadino della città alle porte di Milano ha chiesto che venga restituita ad Erika la protesi, "senza la quale non può fare ciò che ama di più, sport", ha detto in fascia tricolore.

"Restituitemi la protesi"

Alla pugile della Asd Testudo di Cernusco nella notte tra martedì e mercoledì scorso hanno rubato l'auto: dentro c'era il piede challenger che utilizza per salire sul ring. Il computer è stato trovato proprio a Paderno la mattina di mercoledì, ma della protesi non c'è ancora traccia. Centinai di persone si sono mobilitate e hanno condiviso l'appello della ragazza: "Vi prego, restituitemi la protesi. Senza Non posso allenarmi, ho perso la libertà".