Cronaca
Tribunale

Anziano di Brugherio morto per delle ferite alla testa: indagata la badante

A un anno dal decesso dell'81enne Evangelista Tamiso, la Procura di Monza ha concluso le indagini: procederà per omicidio preterintenzionale.

Anziano di Brugherio morto per delle ferite alla testa: indagata la badante
Cronaca Brugherio, 27 Ottobre 2022 ore 12:06

Anziano di Brugherio morto per delle ferite alla testa: indagata la badante. A un anno dal decesso dell'81enne Evangelista Tamiso, la Procura di Monza ha concluso le indagini: procederà per omicidio preterintenzionale.

La tragedia avvenuta un anno fa

Agli inizi di settembre del 2021 il 118 era intervenuto a casa dell'anziano, trovato a terra e ferito gravemente alla testa. Trasportato d'urgenza all'ospedale San Raffaele in codice rosso, qui era stato operato d'urgenza. Ma non si era mai risvegliato dal coma, purtroppo: il decesso venne constatato circa un mese dopo. A un anno di distanza dalla tragedia, e a seguito delle risultanze emerse dall'autopsia che era stata disposta subito dopo la morte, è emerso che c'è un indagato: si tratta della badante di 51 anni che accudiva l'81enne. Era stata lei ad allertare i soccorsi subito dopo quella che aveva raccontato essere stata una caduta accidentale, provocata da una prugna sul pavimento sulla quale Tamiso sarebbe scivolato. Tuttavia gli inquirenti hanno ritenuto necessario eseguire ulteriori approfondimenti, che hanno portato all'avviso di conclusione delle indagini a carico della donna. Per lei si avvicina la data dell'udienza preliminare.

Una ricostruzione che non ha convinto la Procura

A spingere gli inquirenti a lavorare a 360 gradi è stata anche la nuora della vittima, che ai Carabinieri di Brugherio avrebbe fornito informazioni utili per ricostruire l'accaduto. Secondo la Procura, infatti, informata dai militari, dietro la morte dell'anziano potrebbe esserci stato dell'altro. La versione del frutto per terra non ha convinto. L'autopsia ha confermato che la morte è stata strettamente legata alle lesioni al cranio riconducibili a una caduta. In Tribunale si accerterà se si sia trattato davvero di un incidente.

Seguici sui nostri canali