Cronaca

Anziana trovata morta in casa, rinvio a giudizio per badante e nipote

La donna, 81enne di Cernusco sul Naviglio, era affetta da Alzheimer. La badante è di Carugate.

Anziana trovata morta in casa, rinvio a giudizio per badante e nipote
Cronaca Martesana, 28 Settembre 2019 ore 17:57

Era stata trovata morta in casa nel novembre di cinque anni fa. Per la scomparsa di Ginetta Torzo Campaner, 81 anni di Cernusco sul Naviglio, sono stati ora rinviati a giudizio il nipote Luigi Torciero, 62enne anch'egli cernuschese, e la badante Clementina Locatelli, 68enne di Carugate.

Trovata morta in casa

La donna, che era affetta da Alzheimer, si trovava nella sua casa in Valtellina dove si era trasferita con la badante da un po' di tempo. Quest'ultima è accusata di non avere chiamato i soccorsi dopo una rovinosa caduta in bagno, che le sarebbe stata poi fatale. Secondo il pm invece, il nipote avrebbe la colpa di aver lasciato la donna in una casa senza riscaldamento, in pessime condizioni igienico sanitarie e nelle mani di una persona senza alcuna qualifica.

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 28 settembre 2019.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter