Apprensione

Ancora in gravi condizioni il diciottenne di Cassano vittima di un incidente in moto il 30 gennaio

Preoccupazione in città per le sorti del giovane che il 30 gennaio 2021 è caduto dalla sua due ruote ed è stato portato in elisoccorso a Niguarda. E' stato operato e la prognosi resta riservata.

Ancora in gravi condizioni il diciottenne di Cassano vittima di un incidente in moto il 30 gennaio
Cronaca Cassanese, 05 Febbraio 2021 ore 18:54

Resta in gravi condizioni il diciottenne di Cassano d'Adda caduto dalla moto sabato 30 gennaio 2021 a Cascine San Pietro. E' ancora ricoverato in prognosi riservata all'ospedale Niguarda.

Resta grave il diciottenne di Cassano d'Adda caduto dalla moto

E' passata ormai una settimana dallo spaventoso sinistro avvenuto sabato scorso lungo via Largo Gerundo, appena passata la rotonda di via don Angelo Castellazzi nella frazione di Cascine San Pietro e le condizioni della vittima restano preoccupanti. Si tratta di un cassanese di diciotto anni che facendo tutto da solo ha perso il controllo della sua moto da cross ed è finito contro un cordolo situato lungo il lato destro della strada. Insieme a lui c'era un gruppo di amici che si è subito fermato. Tutti hanno messo a terra zaini e caschi e hanno  dato prontamente l'allarme chiamando i soccorsi. I Carabinieri, invece, giunti sul posto poco dopo il fatto, chiamati col cellullare sempre dagli stessi ragazzi hanno iniziato a refertare la dinamica del sinistro e a raccogliere le testimonianze del caso. Invece, chi in quel momento stava passando in macchina lungo la strada si è prontamente fermato per assistere alle operazioni di soccorso.

In paese si prega per lui

Il giovane, seppur cosciente e protetto dal casco, danneggiato, ma non distrutto, non riusciva a muovere gli arti inferiori. Il sinistro che inizialmente aveva un codice di gravità giallo è quindi virato al rosso. Per questo motivo è stato necessario il trasporto d'urgenza.  La vittima quindi è  stata portata in codice rosso all'ospedale di Niguarda di Milano. Ha riportato infatti diverse fratture e un pneumotorace. E' stato quindi portato in sala operatoria per un delicato intervento chirurgico. Mercoledì 3 febbraio il paziente si è svegliato in condizioni stabili, mostrando segni di miglioramento, ma al momento la situazione resta grave e la prognosi è ancora riservata. Domenica scorsa nelle chiese del paese si è pregato per lui.