Cronaca

Alstom Transport: la lotta dei lavoratori non si ferma

Picchetto davanti alla sede di Assolombarda contro l'esternalizzazione dell'area logistica: 25 posti a rischio

Alstom Transport: la lotta dei lavoratori non si ferma
Cronaca Sesto, 16 Novembre 2017 ore 10:15

La lotta dei lavoratori della Alstom Transport di Sesto San Giovanni non si ferma. Dopo i due recenti scioperi ravvicinati nel tempo, ieri - mercoledì - i sindacati hanno organizzato un picchetto sotto le finestre della sede di Assolombarda, a Milano. E sono tornati a incrociare le braccia.

Nuova protesta davanti ad Assolombarda

La protesta di ieri a Milano è stata organizzata per dire "no" (ancora una volta) all'intenzione avanzata dall'azienda francese di esternalizzare entro la fine dell'anno l'area logistica del sito produttivo di via Fosse Ardeatine. A rischio ci sono venticinque posti di lavoro. Che fine faranno quando il "ramo d'azienda" verrà ceduto a un'altra società?

Nulla di nuovo dal vertice Alstom Transport

Mentre i lavoratori sestesi di Alstom Transport erano impegnati nel presidio, dentro Assolombarda si è tenuto un vertice tra i rappresentanti sindacali e quelli dell'azienda metalmeccanica. Incontro che "si è concluso con un ennesimo nulla di fatto - ha spiegato Stefano Peroncini, della Ugl - Siamo in attesa dell'incontro con il sindaco Roberto Di Stefano e Regione Lombardia. I 25 lavoratori coinvolti ormai scioperano giornalmente a singhiozzo e stiamo studiando altre forme di protesta per ottenere un minimo di garanzie occupazionali".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter