"Alle medie si spaccia". Rivelazione shock a Inzago

A rivelarlo è stato il sindaco Andrea Fumagalli dopo aver parlato con alcuni genitori.

"Alle medie si spaccia". Rivelazione shock a Inzago
Cassanese, 18 Gennaio 2020 ore 16:08

"Alle medie si spaccia". Il primo cittadino intende prendere provvedimenti e parlare col dirigente in merito a questa situazione.

"Alle medie si spaccia"

Una rivelazione shock, avvenuta durante l'incontro di presentazione del progetto Controllo del vicinato di giovedì sera all'auditorium del centro De Andrè a Inzago, che promette di far discutere. A farla è stato il sindaco Andrea Fumagalli, affermando di aver saputo da alcuni genitori che i ragazzini delle medie spacciano droga e annunciando di essere pronto a intervenire. In passato in paese c'erano stati diversi arresti e retate legate allo spaccio, poi il fenomeno è diminuito. Il timore è che ora possa essere tornato e interessi i più giovani.

Focus con dirigente e Forze dell'ordine

"Da padre vorrei che mio figlio cresca bene e non si comporti male, ma se dovesse farlo voglio saperlo - ha spiegato il borgomastro - Spacciare è diseducativo e non è un’attività che può passare sottotraccia. Per questo interverrò e mi recherò a parlare col dirigente scolastico insieme alle Forze dell’ordine".

"I ragazzini si vantano di farlo"

Secondo il primo cittadino ci sarebbe chi si vanta della sua attività di pusher. "Mi hanno riferito che nella chat di una classe in particolare viene fatta presente l’attività di distribuzione di cocaina e canne e addirittura ci sarebbe un video, che però non ho visto, di un ragazzino che mostra i soldi ottenuti compiendo questo reato", ha sottolineato.

Tutti i dettagli e le dichiarazioni sul numero della Gazzetta dell'Adda in edicola e online da sabato 18 gennaio 2020.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter