Aggredito e rapinato in una fabbrica dismessa, paura per un 28enne

Vittima un 28enne di Segrate preso a calci e pugni da due persone senza fissa dimora.

Aggredito e rapinato in una fabbrica dismessa, paura per un 28enne
Martesana, 12 Gennaio 2020 ore 12:21

Aggredito e rapinato mentre si trovava in una fabbrica dismessa in provincia di Udine con un’amica. Una terribile esperienza per un giovane segratese.

Aggredito e rapinato

Notte da incubo per un 28enne di Segrate che, mentre stava facendo un sopralluogo in una fabbrica dismessa in provincia di Udine insieme a un’amica, è stato picchiato e rapinato da due persone senza fissa dimora. Il giovane è rimasto ostaggio degli aggressori finché questi non sono scappati con il suo cellulare e il portafogli.

Arrestati due nordafricani

Il fatto è successo nella notte tra sabato e domenica. Il segratese è un appassionato di urbex, “esplorazione urbana” in posti abbandonati. I carabinieri hanno individuato i due nordafricani senza fissa dimora, di 21 e 34 anni, che sono soliti occupare come riparo un container (dove sono stati trovati cellulare e portafogli della vittima) non distante dal luogo dell’aggressione. Per loro è scattato l’arresto con l’accusa di rapina aggravata e lesioni personali. Fortunatamente l’amica era riuscita a scappare e aveva telefonato alle Forze dell’ordine.

Tutti i dettagli e il racconto del 28enne di Segrate protagonista della vicenda sul numero della Gazzetta della Martesana in edicola e online da sabato 11 gennaio 2020.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia