Cronaca
commemorazione

Aggiunti al Famedio di Gorgonzola i nomi di cinque cittadini benemeriti

Sono Angelo Bolzoni, Eva Ilc Fornezza, Gualtiero Magli, Giancarla Mattavelli e Annamaria Pezzoli Pecci i cinque cittadini selezionati quest'anno

Aggiunti al Famedio di Gorgonzola i nomi di cinque cittadini benemeriti
Cronaca Martesana, 11 Dicembre 2022 ore 12:39

Sono stati scoperti oggi, domenica 11 dicembre 2022, i cinque nomi di altrettanti cittadini di Gorgonzola aggiunti al Famedio, il monumento a memoria di chi si è speso per la città e i suoi abitanti, contribuendo in maniera disinteressata al sui prestigio.

Aggiunti al Famedio i nomi di cinque cittadini benemeriti

Angelo Bolzoni, Eva Ilc Fornezza, Gualtiero Magli, Giancarla Mattavelli e Annamaria Pezzoli Pecci. Cinque nomi al Famedio e non tre, come si era fatto sinora.

Una decisione, quella di aumentare il numero di selezionati, presa a fronte del gran numero di candidature ricevute: 13 in totale, sostenute da 418 concittadini. Così oggi, domenica 11 dicembre 2022, la comunità si è riunita presso il cimitero storico, davanti al Famedio di Gorgonzola per assistere alla cerimonia presieduta dal sindaco Angelo Stucchi.

Essere qui e ricordare chi ci ha lasciato non è guardare indietro, ma avanti verso il nostro domani - ha detto il primo cittadino - E’ grazie all’esperienza che questi uomini e donne ci hanno lasciato che oggi possiamo affrontare le sfide presenti e quelle del futuro. Non possiamo costruire senza conoscere e ricordare, ecco perché questo nostro gesto non è solo una commemorazione di persone che non ci sono più, oggi rinnoviamo il legame tra le loro vite e le nostre.

I cinque cittadini benemeriti aggiunti al Famedio nel 2022

Giorno dopo giorno con i loro gesti quotidiani hanno aiutato e fatto la differenza nella vita di tantissime persone. Con generosità e altruismo hanno lasciato un segno indelebile nella comunità, guadagnandosi la gratitudine di quanti hanno sostenuto la loro candidatura al Famedio e che oggi, nonostante il freddo, non avrebbero rinunciato per alcun motivo ad assistere alla cerimonia e alla consegna degli attestati con cui la città ha detto loro “grazie” ancora una volta.

Angelo Bolzoni
Sarto inimitabile, innamorato del suo lavoro e di elevate doti artistiche stilistiche che gli hanno permesso, attraverso abiti e creazioni sartoriali, di fare conoscere la nostra città all’estero. Mani sapienti e ingegno illuminato per un’alta sartoria proposta con delicatezza e indossata da uomini di cultura, dello spettacolo, premiata in festival internazionali della sartoria e della moda maschile ed insegnata con passione. Dedizione, originalità e raffinato gusto del bello hanno contraddistinto il suo lavoro. Grazie alla sua umiltà e generosità silenziosa, ha dato attenzione a chi nella nostra città si trovava in condizioni di bisogno, permettendo anche a loro di vestire i suoi abiti.

Eva Ilc Fornezza
Impegnata in diversi settori della vita ecclesiale ha seguito con dedizione e amore la liturgia. È stata la prima responsabile del gruppo liturgico con costante ricerca nell’approfondire le nuove direttive del Concilio Vaticano II. Fondatrice del gruppo battesimale parrocchiale, ha portato la catechesi battesimale nelle case anticipando un’evangelizzazione, che con un approccio cordiale verso chi non partecipa alla vita della comunità cristiana, mostra il volto di una Chiesa madre. Tale modello di catechesi è stato accolto nelle Costituzioni sinodali del 47° Sinodo diocesano di Milano.

Gualtiero Magli
Fin da ragazzo attivo nel sociale per la promozione e la tutela dei diritti dei più deboli e degli ultimi. Da giovanissimo, tra i primi obiettori di coscienza, diede vita al “Centro per la nonviolenza” e prese parte fin dagli esordi al “Centro socio educativo” di Gorgonzola diventandone poi coordinatore. In questo ruolo si è speso per promuovere un differente sguardo su chi è portatore di una disabilità facendolo percepire come un cittadino con pari diritti e dignità sociale. Questo impegno si è manifestato anche assumendo incarichi istituzionali e nel Terzo settore. Lui stesso, nella sua dolorosa esperienza di malattia, che lo ha costretto in una condizione di limitazione dell’autonomia personale, ha saputo, attraverso la sua capacità creativa e generosità, animare la vita culturale di Gorgonzola.

Giancarla Mattavelli
Psicologa appassionata, generosa e disponibile attraverso la sua attività nei consultori famigliari. Ha fornito le sue competenze professionali e umane a coppie e famiglie in difficoltà, con una particolare attenzione ai figli, spesso diventando per loro compagno di strada e porto sicuro a cui riferirsi. Ha partecipato con entusiasmo all’organizzazione e alla diffusione di iniziative dedicate alle famiglie sui temi relativi ad adolescenza, genitorialità e comunicazione nella coppia. Anche durante la sua gravosa malattia ha conservato il suo essere al fianco del cammino di ciascuno con umanità.

Annamaria Pezzoli Pecci
Anna Maria Pecci è stata un’insegnante attenta non solo a fare amare il disegno e la storia dell’arte, ma anche a leggere negli occhi e nell’animo di ciascun suo alunno insegnandogli a diventare cittadino rispettoso delle regole del vivere civile, delle libertà degli altri e solidale con chi ha bisogno. Docente preziosa anche per i suoi colleghi, ha messo la sua esperienza e le sue doti umane a disposizione di tutti. La sua attività e la sua presenza nella nostra città hanno lasciato un segno tangibile contribuendo a creare gorgonzolesi responsabili e consapevoli dei valori su cui si fonda la nostra società.

IMG_5361
Foto 1 di 4
IMG_5363
Foto 2 di 4
IMG_5406
Foto 3 di 4
IMG_5409
Foto 4 di 4
Seguici sui nostri canali