"Aggiungi un posto a tavola", quartiere Satellite in festa a Pioltello FOTO

In mattinata saluto del vescovo Delpini alla chiesa Maria Regina per i 50 anni della parrocchia, poi presentate due mostre e pranzo comunitario con oltre 600 persone

"Aggiungi un posto a tavola", quartiere Satellite in festa a Pioltello FOTO
Martesana, 29 Settembre 2019 ore 19:05

Domenica di festa per il quartiere Satellite di Pioltello.

Il saluto alla comunità del vescovo Delpini

Questa mattina nel sagrato della chiesa Maria Regina c'era anche monsignor. Mario Delpini accolto dall'affetto dei fedeli. Il vescovo è venuto a salutare la comunità, in occasione della celebrazione dei 50 anni della parrocchia.

Dall'inaugurazione di due mostre al pranzo con "Aggiungi un posto a tavola"

Dopo la Santa Messa, la festa è proseguita con l'inaugurazione di due mostre. La prima, allestita nell'auditorium della scuola "Fratelli Grimm", dove sono stati esposti i disegni dei bimbi delle sezioni 6 e 9 dell'infanzia, seguiti dalle maestre Antonella Bonavita, Antonietta Sorrentino, Rosangela Bruno e Laura Pastorello; invece gli alunni della primaria e delle medie dell'istituto Mattei Di Vittorio hanno composto dei temi e realizzato plastici grazie al prezioso aiuto delle docenti Anna Acampora, Virginia Aprile Xiemens e Ivan Taurino per le elementari, mentre ad accompagnare i ragazzi della secondaria è stata la professoressa Michela Galullo. Nella sala Bonoua del centro civico di via Leoncavallo, invece, gli studenti del Politecnico hanno mostrato i lavori realizzati nell'ambito del progetto Most (Migration Over Satellite Town).  Spazio poi all'iniziativa "Aggiungi un posto a tavola", un pranzo a cui hanno partecipato oltre 600 persone che hanno assaggiato diversi cibi cucinati dagli abitanti del Satellite di varie etnie. Un modo per conoscere piatti dai sapori lontani dai nostri, ma soprattutto per dialogare con gente di tutte le nazionalità e confrontarsi.

Pomeriggio di giochi, letture animate e flash mob musicale

La festa è continuata nel pomeriggio con giochi, letture animate, laboratori organizzati dalle associazioni del quartiere in collaborazione con la Consulta Interculturale e la biblioteca "Manzoni". In chiusura c'è stato anche un flash mob musicale a cura dell’associazione 440, con la partecipazione di docenti e allievi dell'istituto musicale "G.Puccini" e dei ragazzi del coro e dell’orchestra multietnica.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

30 foto Sfoglia la gallery