Cronaca

Adescata su Facebook e poi stuprata. De Corato: "Quattro stupratori su 5 sono stranieri" VIDEO

L'uomo, un romeno di 39anni, ha consumato la violenza a Rozzano.

Cronaca 26 Settembre 2018 ore 17:19

Adescata su Facebook e poi stuprata Corsico. L’uomo è poi stato arrestato a Pero.

Adescata donna promettendole un lavoro, poi stuprata

Le aveva promesso un posto di lavoro sicuro, come badante, proponendoglielo via Facebook, adescandola con un profilo falso. La giovane 24enne ci ha creduto, forse perché si trovava davvero in difficoltà e quell’impiego da badante le serviva per portare a casa qualche soldo. L’ha convinta a fidarsi di lui, poi l’ha violentata, costretta con calci e pugni in faccia a subire l’abuso.

Il colpevole

L’aguzzino è un uomo, rumeno di 39 anni, a cui i carabinieri di Rozzano guidati dal luogotenente Massimiliano Filiberti hanno messo le manette ieri sera, dopo un’intensa attività di indagine. Ora l’uomo si trova in carcere, accusato di violenza sessuale e lesioni personali.

Il giorno prima un altro caso a Corsico

Torna la paura: è il secondo episodio in due giorni. I carabinieri di Corsico proprio ieri hanno arrestato un marocchino di 30 anni che ha adescato una connazionale, di 32 anni, spacciandosi per tassista. Poi l’ha portata a casa sua, a Corsico, e l’ha violentata sotto la minaccia di un coltello.

Le parole di De Corato

L’assessore regionale alla Sicurezza, immigrazione e polizia locale, Riccardo De Corato, ha espresso solidarieta’ alla 39enne picchiata a violentata nei giorni scorsi in provincia di Milano. L’assessore inoltre illustra i dati sulla presenza di stranieri
contenuti nella nota statistica semestrale dell’Osservatorio regionale per l’integrazione e la multietnicita’ (Orim) redatta da Polis Lombardia.

“E’ il terzo caso, nel giro di tre mesi in cui una donna e’ vittima di violenza da parte di uomini originari della Romania. La Romania e’ il primo paese di provenienza degli stranieri residenti nella nostra regione al 1 gennaio 2018. Sono infatti 172.045 i rumeni presenti. Nel 2016 il rapporto tra stranieri ed italiani nelle violenze sessuali e’, a parita’ di sesso ed eta’, di quasi quattro a uno. Chi si macchia di un reato cosi’ infamante merita l’espulsione e, nel caso in cui lo ripeta, la castrazione chimica”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter