Addio dottor Rizzi medico, politico, benemerito, ha fatto la storia di Pioltello

Lutto in paese per la scomparsa del 65enne. Nel 2010 era stato nominato benemerito della città per il suo impegno civile.

Addio dottor Rizzi medico, politico, benemerito, ha fatto la storia di Pioltello
Cronaca Martesana, 30 Marzo 2018 ore 06:54

Una notizia terribile ha scosso Pioltello nella notte: si è spento il dottor Giovanni Rizzi, una delle colonne che hanno scritto la storia della città.

Lutto per la morte del dottor Rizzi

Nato nel 1952 a Certosa di Pavia, si è trasferito a Pioltello nel 1963. Sin da quando era giovanissimo si è sempre impegnato nel sociale, entrando a far parte del gruppo di ragazzi che, sotto la guida di don Gianni Guzzetti si era impegnato nella promozione sociale e culturale del quartiere. Amava lo sport e fu tra i fondatori della Polisportiva Seggianese.

Ha scritto la storia di Pioltello

Con il suo impegno nella professione e, soprattutto, nella vita politica e culturale di Pioltello, ha scritto la storia della città. Laureatosi medico ha passato la sua vita lavorativa nell'ambulatorio di medicina di gruppo condiviso con il suo grane amico Gianni Moretti. Insieme sono stati protagonisti della nascita, della crescita e dello sviluppo di una delle prime esperienze di civismo nel territorio: la Lista per Pioltello. Nel 2010 aveva ricevuto la medaglia d'onore come benemerito della città.

La lotta contro la malattia

Da medico è diventato paziente quando un terribile malo lo ha colpito. Con coraggio e determinazione non si è mai sottratto alla sua battaglia. Finché ha potuto è sempre stato presente nelle principali manifestazioni pubbliche cittadine, ha proseguito la sua attività nel volontariato e ha affrontato la lotta senza mai arrendersi. Si è spento ieri sera, giovedì.

Le lacrime di un'intera città

Il cordoglio per la morte del dottor Rizzi ha coinvolto l'intera città. La politica, le associazioni, i semplici cittadini si sono stretti intorno alla famiglia del medico e ai suoi amici. Un dolore profondo e la consapevolezza di aver perso un grande uomo.

UN SERVIZIO SPECIALE DEDICATO AL DOTTOR RIZZI SULLA GAZZETTA DELLA MARTESANA DI SABATO 31 MARZO