Menu
Cerca
Lutto

Addio Cesare Brambilla, colonna dell'atletica lombarda

Era un dirigente storico della Pro Sesto Atletica di Cernusco sul Naviglio. E' stato vinto dal Covid a 86 anni.

Addio Cesare Brambilla, colonna dell'atletica lombarda
Cronaca Martesana, 26 Marzo 2021 ore 19:28

Cesare Brambilla era uno dei pilastri della Pro Sesto Atletica di Cernusco sul Naviglio. Aveva 86 anni ed era di Agrate Brianza. Aveva contratto il Covid ed è stato vinto in pochi giorni.

Una colonna della Pro Sesto Atletica

"Non so come descrivere l’affetto di tutti per te - ha scritto Grazia Maria Vanni, assessora allo Sport e anch'essa colonna della società - Hai vissuto una vita vicino a noi, sei stato il nostro simbolo e un riferimento per i ragazzi sul campo ed alle gare. Avevi parole di conforto per tutti. Hai trasmesso la tua passione per lo sport a tutti noi. Rimarrai sempre nel mio cuore".

Era stato per anni il vicepresidente e ha visto nascere la società. Era sempre a bordo pista pronto a dare una mano agli allenatori. Presenza fissa nelle trasferte, era stato anche un "pezzo grosso" a livello regionale e nazionale della disciplina.

Era stato numero 2 della Fidal

"L'atletica milanese piange oggi la scomparsa di Cesare Brambilla, uno dei suoi autentici pilastri - si legge in un comunicato -  Dopo una intera vita spesa sui campi di atletica, a 86 anni Cesare ha lasciato il mondo e lo sport che tanto ha e lo ha amato. Presidente dell'Atletica Agrate e vice presidente della Pro Sesto Atletica, allenatore e appassionato, Cesare è stato per tanti anni membro attivo del Comitato provinciale, ricoprendo ruoli e incarichi, tanto da guadagnarsi nel 2017, al termine del suo ultimo mandato, il titolo di presidente onorario. Vero uomo di campo, sapeva gestire gare e atleti con il sorriso, la simpatia, la cordialità e quel misto di italiano e dialetto milanese che lo hanno reso una delle persone più stimate e amate del nostro sport, unanimemente benvoluto da atleti, tecnici e dirigenti. Con lui se ne va l'esempio di una generazione di appassionati di atletica che ha permesso a tutti noi di praticare, oggi, lo sport che amiamo, ma che lui ha certamente amato più di tutti. Grazie Cesare, ci mancherai".

Tutti i dettagli nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 27 marzo 2021.