Addio Battaglia, testimone della Seconda Guerra Mondiale

Addio Battaglia, testimone della Seconda Guerra Mondiale
Cronaca 19 Giugno 2017 ore 08:59

Cordoglio in città per la scomparsa di Celso Battaglia, testimone della Seconda Guerra Mondiale.

Battaglia si è spento a 84 anni dopo una vita dedicata a tramandare la memoria di quel periodo ai ragazzi delle scuole cernuschesi. Era molto legato alla sezione cittadina dell'Anpi, che lo ha ricordato con affetto.

La sua è stata una vita spesa all’insegna della testimonianza e soprattutto dell’educazione, come ha ricordato il circolo cernuschese, raccontando in maniera mai retorica e banale la sofferenza della guerra e del fascismo, la bellezza della nostra Costituzione e la speranza verso un futuro di dignità e rispetto per tutti e tutte.

Nell'agosto del 1944, quando aveva 11 anni, è sopravvissuto all'eccidio di Vinca, in provincia di Massa Carrara, suo paese d'origine, con Lauretta Federici, che poi è diventata sua moglie.

 "Celso con Cernusco ha avuto un rapporto speciale - ha rimarcato l'Anpi cernuschese - Più volte testimone nelle scuole cittadine, a parlare di memoria, guerra e libertà, iscritto alla nostra sezione per anni e soprattutto ospite in convegni e assemblee, sempre scattante a recitare le sue dolcissime poesie, una scrittura schietta, semplice, autentica, vera, come la vita che ha vissuto. Ci mancherà tantissimo quel tuo modo solare ed energico di raccontare e di vivere. Porteremo sempre con noi i tuoi insegnamenti".