lutto

Addio a Cleto Brasca, tra i fondatori dell’Acli di Limito

Si è spento a Ferragosto. Settant'anni fa fu tra coloro che contribuirono alla nascita del circolo Fanin.

Addio a Cleto Brasca, tra i fondatori dell’Acli di Limito
Martesana, 16 Agosto 2020 ore 08:47

Un Ferragosto triste per l’Acli di Limito. Ieri, sabato 15 agosto 2020, l’associazione ha detto addio a uno dei suoi soci storici, Anacleto “Cleto” Brasca.

Addio a Cleto Brasca, una vita con l’Acli (e non solo)

“In questa festa di Maria Assunta in cielo, il nostro amico Cleto, Anacleto Brasca, ha terminato il suo cammino terreno – è stato il messaggio dell’associazione – Ricordiamo il suo affetto per l’associazione dietro un sorriso emozionato quando gli abbiamo consegnato un attestato in occasione del 70esimo del nostro circolo, di cui è stato socio fondatore e sostenitore per lunghi anni. Ci uniamo al cordoglio della famiglia”.

Brasca era stato infatti tra i fondatori del circolo Fanin di Limito, che a novembre dello scorso anno aveva spento 70 candeline.

«Voi siete la testimonianza di quanto sia bello essere aclisti e oggi siamo chiamati a rinnovarci senza dimenticare la tradizione del nostro circolo – aveva spiegato in quell’occasione il presidente Stefano Corbani – Facciamoci promotori dei valori di solidarietà che sono insiti nel far parte dell’Acli».

Brasca era anche attivo nell’Associazione combattenti e reduci, sempre a Limito.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia