Lavoro

Accordo per l’area ex Nokia a Cassina de’ Pecchi, scongiurato l’arrivo della logistica

Al posto dei capannoni arriverà il quartier generale di Cortilia, food-tech company.

Accordo per l’area ex Nokia a Cassina de’ Pecchi, scongiurato l’arrivo della logistica
Martesana, 03 Novembre 2020 ore 09:02

Non ci saranno capannoni di logistica nell’area ex Nokia di Cassina de’ Pecchi. Ad annunciarlo questa mattina, martedì 3 novembre 2020, è la sindaca Elisa Balconi. Anestetizzato così quello che era definito un pericolo dell’accordo stipulato dalla precedente Amministrazione.

Cassina de' pecchi area nokia accordo per bloccare la logistica
L’immagine utilizzata dall’Amministrazione per annunciare l’accordo che scongiura l’arrivo della logistica in paese

Arriva il quartier generale di Cortilia

“Annunciamo con soddisfazione di aver bloccato l’arrivo della mega-logistica prevista nei progetti elaborati dalla precedente Amministrazione comunale nell’area ex Nokia – ha scritto con tono trionfante la prima cittadina – L’area diverrà il quartier generale di Cortilia, food-tech company fondata nel 2012 e diventata il punto di riferimento per la spesa online sostenibile a filiera corta”. La vocazione dell’area resta dunque produttiva.

In arrivo centinaia di posti di lavoro

“Si tratta di un risultato eccezionale, raggiunto lavorando con pazienza e tenacia in questo anno e mezzo, colloquiando con tutte le parti in causa e portando avanti primariamente l’interesse pubblico – ha proseguito – Sono molto orgogliosa. Siamo riusciti a scongiurare la mega-logistica che avrebbe sepolto il paese nel traffico, e allo stesso tempo riportiamo in paese il lavoro. A pieno regime, infatti, Cortilia assumerà centinaia di lavoratori fra impiegati e personale addetto a mansioni varie. Al posto di due orribili capannoni da 300 metri l’uno, sarà realizzato un edificio anche gradevole da vedere, che non guasta. Infine, la parte di consegne sarà effettuata con una flotta di mezzi che, nel breve periodo, saranno convertiti in elettrici, senza inquinamento acustico e ambientale. Con questo accordo storico, l’Amministrazione Comunale ha rispettato il primo impegno preso in campagna elettorale con tutti i cassinesi: avevamo promesso che avremmo fatto tutto quanto in nostro potere per scongiurare la mega-logistica e ci siamo riusciti”.

“Un progetto per il paese”

“Sono veramente contento di questa soluzione che abbiamo trovato – ha aggiunto il vicesindaco Egidio Vimercati – Perché riporta ancora il lavoro in quell’area che è sempre stata caratterizzata dall’attività produttiva, e porta sul territorio un’azienda green come Cortilia, pronta ad interfacciarsi col territorio e con l’intenzione di mettere in campo iniziative che potranno coinvolgere la popolazione scolastica in particolare, e questo non può che farmi molto piacere”.
“L’impianto in arrivo a Cassina sarà dotato di un sistema energetico fotovoltaico di ultima generazione e un insieme di accorgimenti strutturali volti a efficientare i consumi energetici – ha precisato Marco Porcaro, Ceo di Cortilia – Inoltre sarà circondato da un’area verde, che in parte vorremmo destinare a progetti di tutela e promozione della biodiversità e attività didattiche, da condividere con le comunità locali”. La notizia è stata anticipata ai consiglieri comunali lunedì sera in commissione Territorio.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia