Cronaca

Acciuffati tre nomadi davanti a un palazzo con piccozza e cacciavite

Sono stati sorpresi davanti a un condominio di Brugherio dove era appena avvenuto un furto in appartamento.

Acciuffati tre nomadi davanti a un palazzo con piccozza e cacciavite
Cronaca Brugherio, 03 Novembre 2018 ore 10:37
Acciuffati tre nomadi di nazionalità croata dai carabinieri della stazione di Brugherio. Si tratta di due diciottenni e un minore, i quali venerdì pomeriggio della scorsa settimana, sono stati sorpresi davanti a un condominio di via Marsala.

Acciuffati tre nomadi

A comporre il 112 e a far arrivare una pattuglia sul posto è stato un residente del palazzo, che si è insospettito a causa dei continui rumori che provenivano da un appartamento dove non avrebbero dovuto esserci in quel momento gli inquilini.

Cacciavite e piccozza

Il più giovane dei tre, che risiedono ad Agrate Brianza, era in possesso di una piccola piccozza e un cacciavite di grosse dimensioni. Dopo un controllo nella palazzina, i militari hanno appurato che in un appartamento era stata forzata la porta. All’interno mancavano all’appello cinque orologi e una decina di anelli preziosi. Inoltre qualcuno aveva iniziato a picconare la cassaforte nell’evidente intento di smurarla.

Denunciati a piede libero

Viste le circostanze, il sospetto è logicamente che gli autori del furto e dell’effrazione siano proprio i tre fermati, ma in mancanza di ulteriori riscontri, i militari dell’Arma li hanno condotti in caserma per l’identificazione e le formalità di rito. In seguito li hanno denunciati a piede libero per detenzione di arnesi atti allo scasso.

Controllo di vicinato

L’invito delle Forze dell’ordine è sempre di prestare attenzione non solo alla propria casa e di chiamare tempestivamente il 112, cosa che potrebbe quantomeno permettere di sventare furti in corso, ma a volte anche di arrestarne gli autori.
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter