il caso

A Peschiera oltre mille positivi, ma è un errore del sistema. Il sindaco scrive alla Regione

Numeri sproporzionati rispetto agli abitanti. Il primo cittadino Caterina Molinari chiede un intervento.

A Peschiera oltre mille positivi, ma è un errore del sistema. Il sindaco scrive alla Regione
Cronaca Martesana, 18 Gennaio 2021 ore 10:34

A Peschiera Borromeo ci sarebbe oltre un migliaio di positivi al Covid. Un dato impressionante su una cittadina da poco più di ventimila abitanti. Peccato che si tratti di un errore. E il sindaco Caterina Molinari scrive a Regione e Ats.

A Peschiera boom di positivi... per errore

Attraverso una comunicazione ufficiale inviata al presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, ad Ats Milano Città Metropolitana e alla Prefettura di Milano, il sindaco Caterina Molinari ha segnalato il mal funzionamento del sistema di Biosorveglianza di Regione Lombardia.
Il sistema di Biosorveglianza è lo strumento di aggiornamento che consente ai primi cittadini di monitorare e attivare azioni efficaci a supporto della popolazione colpita da Sars-CoV-2 che, a partire da mercoledì 13 gennaio, mostra un'evidente distribuzione dei dati errata sul territorio.

Il malfunzionamento

Molinari ha evidenziato nella sua comunicazione, che tutti i pazienti inseriti in elenco nel sistema risultano “infetti-positivi"  a  esclusione di quelli inseriti come “segnalati attivi-chiusi”, con il risultato, chiaramente non attendibile, che a oggi nel territorio cittadino risulterebbe un numero sproporzionato alto di positivi. Nello specifico, tutti i pazienti inseriti da settembre in elenco, anche quelli guariti o negativizzatisi, sono tornati ad essere computati come infetti.
Il sindaco ha richiesto, a conclusione della sua comunicazione, un immediato intervento per risolvere la problematica riscontrata che rende di fatto inefficace l'azione delle autorità sanitarie locali.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE