A Cernusco la sfida dei candidati sindaco sul lavoro

A Cernusco la sfida dei candidati sindaco sul lavoro
09 Maggio 2017 ore 10:17

E’ stato il lavoro il tema su cui si sono confrontati sei dei sette candidati sindaco di Cernusco alle elezioni dell’11 giugno nell’incontro di ieri sera, lunedì, alla Casa delle Arti organizzato dalla Cgil di Milano e dalla Camera del Lavoro Metropolitana.

Le quattro domande, poste dal segretario funzione pubblica della Cgil di Milano Antimo De Col, hanno spaziato dal tema del garantire i servizi nonostante i tagli alle amministrazioni pubbliche alla diminuzione dei dipendenti pubblici, passando per l’esternalizzazione dei servizi del Comune e la tutela dei lavoratori.

A turno hanno risposto gli aspiranti alla poltrona di primo cittadino Gianluigi Frigerio (Frigerio Sindaco e Cernusco Viva), Paola Malcangio (Lega Nord, Fratelli d’Italia, Cernusco prima di tutto e Cernusco Popolare), Ivana Raguzzi (Forza Italia), Lorella Villa (Movimento 5 Stelle), Ermanno Zacchetti (Pd e Vivere Cernusco) e Rita Zecchini (Sinistra per Cernusco e La Città in Comune). Non ha partecipato Olivia Mabellini (Cernusco Civica, Lista Colombo, Cernusco nel Cuore).

Qualcuno ha colto l’occasione per iniziare a parlare del proprio programma, altri invece hanno affrontato i quesiti in modo più generico. Non sono mancate nemmeno le prime frecciatine tra i vari schieramenti. Il servizio completo sul numero del giornale in edicola e nel comodo sfogliabile on line per smartphone, tablet e pc da sabato 13 maggio.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia