Emergenza Coronavirus

A Cassina mascherine filtranti direttamente nella casella delle lettere

I volontari civici recapiteranno gratuitamente un dispositivo a ciascun nucleo familiare del paese.

A Cassina mascherine filtranti direttamente nella casella delle lettere
Cronaca Martesana, 07 Aprile 2020 ore 19:26

Sono state consegnate 6000 mascherine a Cassina de’ Pecchi. Così oggi pomeriggio, martedì 7 aprile 2020, i volontari civici impegnati nel Centro operativo comunale allestito nel Municipio si sono adoperati per imbustarle una a una per poi recapitarle a ciascun nucleo familiare del paese.

Arrivate le mascherine

“Abbiamo calcolato che le famiglie cassinesi sono 5.924 – ha spiegato l’assessore alla Protezione civile Gianluigi De Sanctis – Così abbiamo deciso di donare una mascherina a ciascuna di esse. Il dispositivo permetterà così di andare a fare la spesa o in farmacia a una persona. Sono mascherine chirurgiche, quindi non lavabili. Con le dovute accortezze però, possono essere utilizzate più volte”. Se infatti non le si è indossate per più di otto ore, nonostante la regola sarebbe di gettarle in quanto monouso, è possibile trovare anche su Internet dei sistemi efficaci per ridurre al minimo l’eventuale carica virale. Quello più semplice è esporle al sole per almeno 24 ore. In momenti in cui è difficile dotare di presidi di protezione personale persino il personale medico occorre insomma ridurre al minimo lo scarto di tali  strumenti.

Nella buca delle lettere

I volontari dopo averle imbustate una per una, le imbucheranno in ciascuna casella delle lettere di tutte le famiglie cassinesi. L’Amministrazione rammenta che la consegna del dispositivo di protezione non è un invito a uscire. Esso serve unicamente per andare a fare la spesa, dal medico o al lavoro.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità