Balzello

A Cassina de' Pecchi ora si paga per i pass per la sosta dei residenti

I permessi vengono spediti direttamente a casa del richiedente, ma ovviamente il servizio non è più gratuito.

A Cassina de' Pecchi  ora si paga per i pass per la sosta dei residenti
Cronaca Martesana, 18 Gennaio 2021 ore 15:24

Ora si paga per avere i pass per la sosta dei residenti. A Cassina de' Pecchi il 2021 ha portato una novità che senz'altro non è stata apprezzata da tutti.

Pass a pagamento

I pass che consentono ai residenti del centro cittadino di sostare nelle strisce gialle non vanno più ritirati gratuitamente in Comune. Vengono spediti direttamente a casa del richiedente, a un costo di 10 euro. Il documento vale 5 anni. Discorso analogo per i permessi per attraversare le Ztl (Zone a traffico limitato): sempre 10 euro il costo, ma la durata è di 1 anno. Per i talloncini arancioni per la sosta delle persone con disabilità il costo è 5 euro.

"Costi al di sotto di quelli nei Comuni limitrofi"

Se qualcuno si lamenta per il "balzello", altri apprezzano invece la comodità di ricevere tutto a casa. "Si tratta di diritti di segreteria che vanno a compensare le spese sostenute dal Comune - ha spiegato l'assessore alla Sicurezza Gianluigi De Sanctis - Sono comunque di tariffe ben al di sotto di quanto viene richiesto nei paesi limitrofi".

Pass per la sosta e la Ztl

Dal 2015 al 2020 sono stati emessi 5.804 pass residenti e 300 pass Ztl.  Giovedì 14 gennaio 2021 sono state spediti a mezzo raccomandata i primi 11 pass richiesti dal 5 al 13 gennaio. Si tratta di 8 pass per la Ztl e 3 per i residenti.

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 16 gennaio 2021.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE