Il caso

A 47 anni è il più giovane degente dell’Rsa di Trezzo sull’Adda

L’odissea del giornalista keniota Tot: colpito da un ictus e ricoverato in ospedale, non torna a casa da un anno.

A 47 anni è il più giovane degente dell’Rsa di Trezzo sull’Adda
Cronaca Trezzese, 20 Dicembre 2020 ore 12:00

Un anno fa fu colpito da un ictus e da allora non è più riuscito a tornare a casa. Ha iniziato un lungo periodo di ricovero in ospedale senza poter intraprendere un vero e proprio percorso di riabilitazione motoria a causa dell’emergenza sanitaria. A ottobre è tornato nella «sua» Trezzo ospite dell’Rsa Anna Sironi.

Ospite in Rsa a 47 anni

Tot Lenin Okumu è il più giovane degente della casa di riposo Anna Sironi di Trezzo. E’ arrivato a ottobre e in poco tempo è diventato un beniamino fra gli anziani ospiti, tanto da avere ammesso di avere ritrovato una luce di speranza dopo un lungo periodo di dolore e solitudine. Classe 1973, giornalista freelence e collaboratore per diversi quotidiani e riviste è originario del Kenya, ma vive ormai da tempo a Trezzo sull’Adda. Ha vissuto dodici mesi da incubo iniziati con la scomparsa della madre e il suo conseguente ictus. Per lui è iniziato un calvario tra ospedali e centri di riabilitazione. A oggi non è ancora potuto tornare a casa.

L’articolo completo sul numero della Gazzetta dell’Adda in edicola da sabato 19 dicembre 2020 e nello sfogliabile online.

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità