Attualità
Regione Lombardia

Voli dalla Cina, arrivano i primi esiti dei test: dominano le sottovarianti Omicron

L'appello dell'assessore al Welfare di Regione è di fare la quarta dose quanto prima

Voli dalla Cina, arrivano i primi esiti dei test: dominano le sottovarianti Omicron
Attualità 02 Gennaio 2023 ore 14:33

Non c'è una nuova variante Covid, dalla Cina i positivi sono tutti contagiati con nuove varianti Omicron.

Voli dalla Cina, i primi risultati dei tamponi dei positivi

"Notizie rassicuranti arrivano dai risultati del sequenziamento dei tamponi positivi, prelevati a Malpensa, dai passeggeri del secondo volo del 26 dicembre e di quello del 29 dicembre, provenienti dalla Cina. Si tratta sempre di sottovarianti di Omicron".

Lo ha annunciato il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana alla luce dell'esito delle analisi di sequenziamento sui tamponi effettuati a Malpensa dei passeggeri del volo del 26 dicembre, proveniente da Wenzhou (che ha fatto riscontrare 62 positivi su 120 test), e del 29 dicembre, proveniente da Tianjin, (26 positivi su 56 test).

"Attraverso questi dati stiamo cercando di ottenere una fotografia di quanto sta accadendo in Cina. I passeggeri trovati positivi al Covid provengono da tre zone differenti del Paese asiatico: il primo del 26 dicembre da Nanchino, zona orientale, il secondo, sempre del 26, da Wenzhou, zona sudorientale, e il terzo, del 29 dicembre, da Tianjin, zona nord-est. Il fatto che i ceppi rilevati siano tutti di Omicron lascia intendere che questa sia la variante predominante, per la quale il popolo lombardo, e italiano in generale, è protetto grazie alla copertura vaccinale

ha aggiunto l'assessore al Welfare

Noi comunque proseguiremo con le indagini sui positivi che atterreranno dalla Cina sul suolo Lombardo. Proprio questa mattina all'una è arrivato un nuovo volo da Nanchino e questa sera ne arriverà un altro da Wenzhou. Attendiamo di ricevere gli esiti anche di questo screening che ricordo essere finalizzato all'individuazione di eventuali nuove varianti. L'esperienza ci ha infatti insegnato che il virus si contrasta solo con la vaccinazione e la ricerca continua di mutazioni. Rinnoviamo l'appello ad effettuare la quarta dose di richiamo, essenziale per scongiurare gli effetti gravi della malattia. Al momento, inoltre, nessuno dei passeggeri riscontrati positivi ha avuto necessità di essere ospitato nei due Covid hotel attivati a Monza e Milano"

Seguici sui nostri canali