Attualità
Il caso

Variantina: i residenti di vicolo San Pietro chiedono lo svincolo

A Vaprio dopo anni di attesa è già scontro sulla realizzazione della strada che bypassa parte del centro

Variantina: i residenti di vicolo San Pietro chiedono lo svincolo
Attualità Trezzese, 09 Novembre 2021 ore 11:07

A solo una settimana dall'inaugurazione della Variantina di Vaprio d'Adda i residenti di vicolo San Pietro chiedono una modifica alla segnaletica.

Uno svincolo per rientrare a casa

Non ci stanno e hanno chiesto subito a Città metropolitana una modifica per evitare di percorrere strada in più per rientrare a casa. A protestare sono alcuni residenti di vicolo San Pietro, strada dove abitano una ventina di famiglie e che si trova proprio all'inizio della Variantina provenendo dalla bergamasca. Per uscire dalla via sono costretti a girare a destra anche se devono andare verso Canonica, risalire la strada, fare la rotonda e tornare verso l'Adda. Quando invece devono rientrare e provengono dal paese non possono svoltare a sinistra ma dove arrivare fino al ponte, andare a Canonica, fare la rotonda e tornare indietro. Una soluzione che ritengono poco funzionale.

Obiettivo la svolta a sinistra

A intervenire sull'argomento anche l'ex assessore alla Viabilità della precedente Amministrazione, Enrico Lentà, che ha voluto illustrare come la larghezza della carreggiata permetta la realizzazione di un piccolo svincolo.

"Tecnicamente ciò che è stato realizzato non c'entra nulla con quello che è stato progettato - ha affermato Lentà -  Posso dire che le persone che ho incontrato mi sono sembrate sincere e le possibilità di realizzare qualcosa ci sono e sono molteplici. Non si può dire che la Giunta non sapeva nulla a riguardo e che ha trovato tutto finito: era una questione sottolineata e che ora ci troviamo a dover discutere".

I metri di carreggiata, come sottolineato da Lentà, nel punto più stretto sono 13. Nel punto di maggiore larghezza sono invece 14.

«Una corsia di tre metri e mezzo centrale per lo svincolo si può fare e credo anche, per risolvere un problema e salvare un po' la faccia, visto che ci sono voluti tutti questi anni per concluderla