Attualità
storia commovente

"Vagabondo a quattro zampe" si intrufola nel Municipio di Cassina de' Pecchi e ora cerca una famiglia

E' stato accolto e coccolato dai dipendenti, ma non ha il microchip e non è stato possibile risalire al proprietario. Così ora è al canile di Vignate.

"Vagabondo a quattro zampe" si intrufola nel Municipio di Cassina de' Pecchi e ora cerca una famiglia
Attualità Martesana, 03 Dicembre 2022 ore 12:34

Come in una storia Disney. Un cane pincher senza padrone che si aggirava per il paese ha deciso di cercare rifugio nel Municipio di Cassina de' Pecchi. E lo ha trovato.

Un cane "vagabondo" in Comune

Chissà cosa ha spinto il simpatico animale a entrare nell'edificio pubblico di piazza De Gasperi e salire le scale dove ci sono gli uffici degli assessori, della sindaca Elisa Balconi, la sala consiliare e l'Ufficio tecnico.

Ed è proprio il personale di quest'ultimo settore che lo ha accolto con entusiasmo, coccolandolo e offrendogli delle crocchette. I dipendenti si sono prodigati nel cercare di capire chi fosse il proprietario, ma il cane, un esemplare di sei anni, non è microchippato.

E' stato così necessario seguire la prassi: chiamare la Polizia Locale e farlo portare al canile convenzionato di Vignate come si fa con tutti i randagi.

L'appello ad adottarlo

"Speriamo ora che ci sia qualcuno disposto ad adottarlo - ha detto la prima cittadina - E mi auguro che magari si trovi qualcun altro anche per l'altro cane che si trova a Vignate a carico del Comune".

Insomma, si attende il lieto fine. Ma è già bello pensare che ci sia qualcosa sotto, come nei film della Disney appunto: ossia che il pincher sia andato in Municipio a cercare la sindaca, magari per consolarla della recente perdita del suo amato "amico a quattro zampe".  Non resta che aspettare che questo suo gesto generoso venga premiato.

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 3 dicembre 2022.

cane randagio nel municipio di cassina de pecchi

Seguici sui nostri canali