Attualità
Novità

Vaccino per l'influenza nelle farmacie che hanno aderito

L'accordo dà la possibilità ai cittadini di scegliere dove vaccinarsi, non solo presso il proprio medico di base o dal pediatra di libera scelta.

Vaccino per l'influenza nelle farmacie che hanno aderito
Attualità 11 Ottobre 2022 ore 09:39

Non solo presso i medici di medicina generale o presso i pediatri. Grazie all'accordo tra Regione Lombardia,  Federfarma Lombardia e Assofarm - Confservizi Lombardia il vaccino antinfluenzale potrà essere somministrato anche nelle iniziative che hanno aderito all'iniziativa.

Vaccino antinfluenzale in farmacia

Non solo, saranno proprio le farmacie a consegnarlo ai medici di base e pediatri già autorizzati dalle Ats per le vaccinazioni. E' quanto prevede l'accordo  per la fornitura da parte delle Ats e Asst di dosi di vaccino antinfluenzale alle farmacie che hanno già comunicato l'adesione ai servizi di vaccinazioni e di effettuazione dei test diagnostici. L'atto è contenuto in una delibera approvata nella giornata di ieri, lunedì 10 ottobre, dalla Giunta regionale su proposta della vicepresidente e assessore al Welfare Letizia Moratti.

Cosa prevede la convenzione

La convenzione prevede, oltre la somministrazione dei vaccini, l'esecuzione di test diagnostici in farmacia con prelevamento del campione biologico a livello nasale, salivare o orofaringeo. L'accordo dura sino al 30 settembre 2025.

Per la vicepresidente Moratti si tratta di "Un accordo importante che rafforza il rapporto tra Regione Lombardia e farmacie lombarde. Sinergia molto apprezzata anche per la somministrazione dei vaccini antiCovid. Un servizio certamente utile ai cittadini che avranno la possibilità di scegliere dove e quando vaccinarsi".

Seguici sui nostri canali