Attualità
Disavventura

Va in biblioteca a guardare un film e rimane chiusa dentro

E' capitato a una vimodronese, "in trasferta" a Cologno Monzese: finito il documentario (dopo l'orario d'apertura) si è ritrovata bloccata all'interno.

Va in biblioteca a guardare un film e rimane chiusa dentro
Attualità Martesana, 03 Settembre 2022 ore 12:40

Va in biblioteca a guardare un film e rimane chiusa dentro. E' capitato a una cittadina di Vimodrone, "in trasferta" a Cologno Monzese: finito il documentario (dopo l'orario d'apertura) si è ritrovata bloccata all'interno.

Rimane chiusa dentro la biblioteca dopo aver visto un video

Appassionata di film, aveva deciso di fare una "trasferta" nella confinante Cologno, per poter guardare una pellicola in santa pace e nel silenzio all’interno dell’area dedicata ai video della biblioteca civica di piazza Mentana. Solo che poi è rimasta chiusa all’interno. Per alcuni bibliofili potrebbe sembrare un "sogno", non per la sfortunata vimodronese protagonista (suo malgrado) di quanto avvenuto nei giorni scorsi, nel tardo pomeriggio. Insomma, da "Una notte al museo" a "Una serata tra i libri".

Liberata dall'addetta alle pulizie

La signora è rimasta bloccata all’interno della struttura dopo l’orario di chiusura e "liberata" dall’addetta alle pulizie, sopraggiunta dopo il termine di apertura al pubblico per svolgere il suo lavoro. La malcapitata utente stava visionando un documentario all’interno della videoteca (recentemente riqualificata e ammodernata), quando, una volta terminato, si è accorta di essere rimasta sola all’interno dell’edificio e che le porte erano state chiuse.

Alcuni passanti avrebbero notato la sua presenza all’interno della biblioteca, in quanto la signora ha iniziato a fare cenni di richiamo da una delle finestre perimetrali, visibili dalla strada. Tuttavia, non pareva troppo allarmata dall’accaduto, tant’è che i Vigili del Fuoco sono sopraggiunti sul posto più tardi, dopo una segnalazione da parte di terzi e quando la signora era già uscita dalla biblioteca.

Il tutto si è svolto e risolto nell’arco di una mezz’ora, ma ha sicuramente animato la piazza più di quanto si possa immaginare nell’orario dell’aperitivo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter