l'intervento

Una vasca volano per proteggere Brugherio dagli allagamenti

Il cantiere sarà operativo dai primi giorni di settembre.

Una vasca volano per proteggere Brugherio dagli allagamenti
Attualità Brugherio, 25 Agosto 2021 ore 09:14

 Aprirà nei primi giorni di settembre, a Brugherio,  il cantiere di BrianzAcque per la realizzazione  della vasca volano,  che troverà posto sotto il parcheggio comunale situato in centro città, all’incrocio tra le via Dante e Kennedy. Obiettivo dell’intervento è quello di ridurre l’impatto delle forti piogge sulla rete fognaria, spesso causa di allagamenti e di disagi per i cittadini.

Brugherio, una vasca per proteggere i cittadini dagli allagamenti

Invisibile perché totalmente interrato, con impatto pressoché nullo, il bacino di laminazione delle acque, verrà costruito in cemento armato vibrocompresso attraverso l’assemblaggio di 100 scatolari prefabbricati, disposti su cinque file comunicanti. In occasione di eventi meteorici intensi, l’acqua in eccesso verrà convogliata e temporaneamente  immagazzinata all’interno dell’invaso per poi essere smaltita in modo calmierato a precipitazione piovosa conclusa. Grazie a questo sistema, sarà possibile garantire il corretto funzionamento della fognatura senza più sovraccarichi e fuoriuscite  d’acqua dalle condotte.

Rileva il Presidente e AD di BrianzAcque, Enrico Boerci:

“Quest’opera di rilevanza pubblica è un ulteriore tassello del mosaico di vasche volano che abbiamo e che stiamo realizzando sul territorio  quali strutture utili per far fronte agli effetti sempre più evidenti dei cambiamenti climatici e dell’eccessiva urbanizzazione. Già da tempo, il nostro sforzo, condiviso dai comuni soci, è quello di mettere in campo interventi per la mitigazione e l’adattamento al climate change in un’ottica preventiva e con più metodologie anche nell’ambito del nuovo percorso di transizione ecologica”.

Qualche dato

La vasca volano avrà una capacità di accumulo massima di 1080 metri cubi. Salvo imprevisti, per realizzarla occorreranno 9 mesi e un impegno di spesa pari a 1,6 milioni di euro, somma proveniente dagli introiti della tariffa del Sistema Idrico Integrato, reimpiegati per un nuovo investimento destinato all’efficientamento del sistema fognario locale a beneficio della comunità locale e dell’ambiente.

Non solo la vasca

Il progetto di BrianzAcque su Brugherio non si esaurisce con il manufatto per la regimentazione delle acque ma, a completamento dell’intervento, include la sistemazione urbana e un nuovo look per il parcheggio. Tramite l’attivazione di apposite sinergie istituzionali e una convenzione con il Comune verrà eseguita una riqualificazione dell’area sovrastante la vasca. In particolare, sono previsti interventi sull’arredo urbano con la posa di panchine,  cestini, alberature, aiuole verdi.  Ancora: percorsi pedonali e una nuova illuminazione con entrata e uscita dal parking da via Kennedy.

In particolare, sono previsti interventi sull’arredo urbano con la posa di panchine,  cestini, alberature, aiuole verdi.  Ancora: percorsi pedonali e una nuova illuminazione con entrata e uscita dal parking da via Kennedy.

Le parole del sindaco

Sui lavori per la vasca è intervenuto anche il sindaco Marco Troiano

“La realizzazione della prima vasca volano a Brugherio, ad opera di BrianzAcque, realizza due importanti obiettivi. Questa opera ci consente da una lato di proseguire e rafforzare l’attenzione concreta verso i cambiamenti climatici, che ormai coinvolgono tutte le città e, nello stesso tempo, realizza la riqualificazione di un’are dal nostro territorio che finora era caratterizzata da uno sterrato poco fruibile, che invece ora diventerà un ulteriore tassello delle opere che hanno interessato il centro di Brugherio. Ancora una volta, BrianzAcque si conferma una società capace di realizzare progetti concreti di miglioramento delle città che gestisce”.