Attualità
Lutto

Un sacerdote missionario venuto dal Galles che si è fatto tanto amare in Martesana

E’ stato parroco di Cambiago dal 2003. Nel 2016 era tornato in Gran Bretagna dove i preti cattolici scarseggiavano

Un sacerdote missionario venuto dal Galles che si è fatto tanto amare in Martesana
Attualità Martesana, 19 Aprile 2022 ore 09:33

E’ una grande comunità a cavallo tra i due continenti, l’Europa e l’Africa, quella che ha dovuto dire addio a don Patrick Joseph Stevenson, sacerdote gallese scomparso il 6 aprile 2022 in una struttura sanitaria del Milanese.

La vocazione in Uganda

Di famiglia cattolica, laureato in chimica, don Patrick era partito per l’Uganda come missionario. Lì, mentre insegnava Scienze, sentì la chiamata del Signore e decise di entrare in Seminario. Dopo esser stato ordinato sacerdote nel 1980, guidò la comunità di Gulu, sopportando guerre e violenze fino a quando la sua salute glielo permise.

L’arrivo a Cambiago

Il sacerdote arrivò a Cambiago nel 2003: era l’ 1 marzo, dopo più di vent’anni passati in Africa. Qui in breve tempo si fece apprezzare per la particolare dedizione con cui assisteva malati e anziani, ma non solo. Celebrava battesimi e Messe, alternandosi con don Gianni Casiraghi. Per alcuni era noto come "il parroco della Torrazza", perché era lui solitamente a officiare la Messa nella frazione.

Una persona colta e sensibile ai bisogni degli anziani, a cui faceva visita regolarmente. Così l’ha ricordato il sindaco Maria Grazia Mangiagalli, sottolineando «la disponibilità e il prezioso servizio religioso» di cui la comunità cambiaghese ha goduto nel corso dei suoi tredici anni vissuti in paese.

Il ritorno in Galles

Era il 2016, infatti, quando don Patrick decise di tornare in Galles. Don Patrick salutò poi Cambiago nel gennaio del 2017, al termine delle celebrazioni di Natale culminate con la Messa dell’Epifania, officiata insieme a don Gianni e a un altro gruppo di sacerdoti. Per salutarlo, i ragazzi organizzarono uno spettacolo in suo onore. "Porterò via con me una memoria preziosa e una grande esperienza di fede", aveva scritto in una lettera di saluti. Lo stesso continuerà a fare Cambiago.

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta dell'Adda in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 16 aprile 2022.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter