Attualità
Il processo

Un patteggiamento a 4 anni: è la prima sentenza per il disastro ferroviario di Pioltello

La sentenza riguarda la posizione di Ernesto Salvatore allora responsabile del Nucleo Manutentivo Lavori di Treviglio di Rete ferroviaria italiana.

Un patteggiamento a 4 anni: è la prima sentenza per il disastro ferroviario di Pioltello
Attualità Martesana, 11 Febbraio 2022 ore 09:37

A quattro anni dal disastro ferroviario di Pioltello arriva la prima sentenza: un patteggiamento a 4 anni per il responsabile del Nucleo Manutentivo Lavori di Treviglio. Lo riportano i colleghi di PrimaTreviglio.it

Quattro anni dal disastro

Sono da poco trascorsi quattro anni da quel 25 gennaio 2018, ma il ricordo di quanto accaduto è ancora impresso nella memoria dei tanti passeggeri che si trovavano sul regionale 10452 partito a Cremona e diretto a Milano. Sulla carrozza tre, la più colpita, viaggiavano anche le tre vittime Ida Milanesi di CaravaggioPierangela Tadini di Misano Alessandra Pirri di Capralba, che come ogni mattina stavano raggiungendo il loro posto di lavoro.

La prima sentenza per il disastro ferroviario di Pioltello

Ieri, 10 febbraio 2022, è arrivata la prima sentenza nel processo per disastro ferroviario colposo, omicidio e lesioni colpose che vede dieci persone sul banco degli imputati. La sentenza riguarda, però, la posizione di Ernesto Salvatore allora responsabile del Nucleo Manutentivo Lavori di Treviglio di Rete ferroviaria italiana.

La prima richiesta di patteggiamento, a 3 anni e 6 mesi era stata rigettata. Ieri il patteggiamento a quattro anni di reclusione. Un primo piccolo passo: il processo per gli altri imputati proseguirà con l'udienza del 22 febbraio.

La commemorazione a Pioltello

Lo scorso 25 febbraio l'Amministrazione comunale ha voluto organizzare un momento di ricordo sul binario 1 della stazione ferroviaria, a poca distanza dal luogo dell'incidente. La sindaca Ivonne Cosciotti insieme agli assessori della Giunta, ai rappresentanti della Protezione civile e della Croce Verde oltre che ai referenti delle Forze dell'ordine  (Polizia Locale e Polfer) ha deposto una corona in memoria delle vittime e dei feriti della tragedia avvenuta il 25 gennaio 2018. LEGGI QUI L'ARTICOLO 

Seguici sui nostri canali