Attualità
Proposta

Troppi furti, l'opposizione chiede vigili a piedi e ausiliari della sicurezza

Come deterrerente "Ronde" con la pettorina "Ausiliario della sicurezza"

Troppi furti, l'opposizione chiede vigili a piedi e ausiliari della sicurezza
Attualità Trezzese, 26 Febbraio 2022 ore 11:32

Dopo Basiano ora tocca a Masate, dove negli ultimi tempi sono stati segnalati diversi furti nelle abitazioni. Ora sembra che i topi di appartamento abbiano preso di mira il paese.

Troppi furti

Sulla questione è intervenuto il leader dell’opposizione Franco Soldano che ha proposto anche la sua ricetta per risolvere la situazione: agenti della Polizia Locale a piedi o in bicicletta a pattugliare le vie del paese e l’istituzione degli ausiliari della sicurezza.

«Il paese sembra obiettivo di ladri e truffatori che, approfittandosi della presenza di persone anziane oppure della assenza dei proprietari delle abitazioni, mettono in serio pericolo l’abitare tranquillo che c’era in paese - ha osservato - Ultimo in ordine di tempo è quanto avvenuto in Via Grandi. Purtroppo è diventato malvezzo da parte delle Amministrazioni correre ai ripari quando il danno è fatto; forse bisognava pensarci per tempo». Secondo Soldano basterebbe leggere il programma politico della Giunta guidata dal sindaco Pamela Tumiati, al capitolo sicurezza per rendersi conto della scarsa importanza attribuita al problema.

La ricetta dell'opposizione

Il leader di Masate Civica ha poi fornito la sua ricetta.

«Oltre a cercare di reprimere il gesto bisognerebbe cercare di educare il cittadino alla prevenzione non solo attraverso apparecchi antifurto, ma con corsi tenuti dalla Polizia Locale sul comportamento da seguire nel quotidiano - ha osservato - Sensibilizzare i cittadini alla collaborazione reciproca: se vediamo persone sospette, sconosciute che si presentano più volte sempre nello stesso luogo facendo domande sui residenti o altro, allertare la Polizia Locale e non voltare la testa da altra parte. Sarebbe inoltre estremamente utile vedere gli agenti della Polizia Locale in giro per il paese, non in auto, ma a piedi o in bicicletta. Basterebbe farsi vedere».

Secondo Soldano se l’organico della Polizia Locale non consente tale servizio, la soluzione migliore potrebbe essere l’istituzione della figura di ausiliario della sicurezza. Una figura che non avrebbe nessuna carica operativa se non quella di camminare per il paese indossando una pettorina con la scritta «Ausiliario della sicurezza».

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta dell'Adda in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 26 febbraio 2022.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter