Attualità
Intervento

Troppi bulli alle medie, arrivano le telecamere

A seguito delle segnalazioni ricevute anche dalla dirigente dell'Istituto di Cassano d'Adda, l'Amministrazione ha deciso di puntare sulla videosorveglianza.

Troppi bulli alle medie, arrivano le telecamere
Attualità Cassanese, 10 Dicembre 2022 ore 12:41

Il bullismo è un fenomeno dilagante ovunque, soprattutto tra i giovanissimi. A Cassano d'Adda il sindaco Fabio Colombo ha deciso che si doveva almeno provare a fare qualcosa, così verranno installate videocamere all'ingresso della scuola.

Cassano d'Adda, telecamere contro i bulli fuori da scuola

L'Amministrazione di Cassano d'Adda ha ricevuto diverse segnalazioni in merito a situazioni di bullismo degli alunni delle medie tra cui spintoni, petardi lanciati contro altri ragazzi o negozi della zona e atteggiamenti intimidatori. Così ha deciso di mandare un segnale installando telecamere di sorveglianza.

Nell’ambito dell’iniziativa Scuole sicure 2022-2023, il comandante della Polizia Locale ha presentato alla Prefettura di Milano, che lo ha approvato, il progetto di un sistema di videosorveglianza da installare fuori dalla Secondaria di primo grado di via da Vinci.

L’appalto ha per oggetto l’installazione di telecamere per monitorare le aree esterne degli istituti e quelle di transito degli studenti poste nelle immediate vicinanze.

Nel dettaglio, si prevedono apparecchi di videosorveglianza in via Leonardo Da Vinci, davanti all’ingresso del plesso, e in via Monte Grappa oltre a un’antenna in via Vittorio Veneto per la ripetizione del segnale radio.

Il sindaco: "Non resteremo a guardare"

"Si sono verificati episodi poco edificanti, in particolare di bullismo, appena fuori dall’Istituto e nel circondario - ha detto il sindaco Fabio Colombo - Sappiamo che purtroppo si tratta di un fenomeno diffuso tra i giovanissimi ovunque, ma non intendiamo restare a guardare. Sono arrivate segnalazioni da scuola e dai genitori e so che in alcuni casi la dirigente ha dovuto far intervenire i Carabinieri. L’area antistante l’ingresso delle medie, quindi, richiede una particolare attenzione. Le telecamere saranno utili per controllare tale fenomeno, ma anche altre possibili situazioni preoccupanti come lo spaccio di sostanze stupefacenti o gli atti vandalici".

Il servizio completo nell'edizione della Gazzetta dell'Adda in edicola e nell'edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 3 dicembre 2022.

Seguici sui nostri canali